16/09/2009 08:00

La scuola in carcere: il Miur stanzia 1 milione e mezzo di euro

In occasione della visita al carcere minorile di Nitida per l’inaugurazione dell’anno scolastico 2009/2010, il Ministro Gelmini ha presentato il nuovo programma di sperimentazioni per la scuola in carcere “LeAli al Futuro”. Il progetto, per il quale il Miur ha stanziato 1 milione e mezzo di euro, ha l’obiettivo di potenziare l’offerta formativa per gli studenti presenti negli Istituti Penitenziari e per la prevenzione della dispersione scolastica.

In occasione della visita al carcere minorile di Nitida per l’inaugurazione dell’anno scolastico 2009/2010, il Ministro Gelmini ha presentato il nuovo programma di sperimentazioni per la scuola in carcere “LeAli al Futuro”. Il progetto, per il quale il Miur ha stanziato 1 milione e mezzo di euro, ha l’obiettivo di potenziare l’offerta formativa per gli studenti presenti negli Istituti Penitenziari e per la prevenzione della dispersione scolastica.

Partono inoltre i lavori del Comitato interministeriale formato da membri del Ministero dell’Istruzione, del Ministero della Giustizia e da rappresentanti degli Istituti penali e delle scuole coinvolte che ha l’obiettivo di seguire e monitorare il progetto “LeAli al Futuro” e di elaborare, tra l’altro, le nuove Linee guida nazionali per le scuole che operano all’interno degli Istituti penali.