16/03/2010 10:20

Stato di salute e non ammissione alla classe successiva

Una studentessa pugliese non ammessa alla classe successiva a causa di numerose insufficienze ha fatto ricorso al Tar per la mancata considerazione delle proprie condizioni di salute e del curriculum degli anni precedenti.

Una studentessa pugliese non ammessa alla classe successiva a causa di numerose insufficienze ha fatto ricorso al Tar per la mancata considerazione delle proprie condizioni di salute e del curriculum degli anni precedenti.

Il Tar Puglia, con sentenza n. 811/2010, si è espresso a favore della ragazza, in quanto, la considerazione delle delicate e comprovate condizioni di salute della studentessa, il Collegio dei docenti avrebbe potuto e dovuto approfondire la possibilità di sospendere il giudizio con attribuzione di debiti, magari avuto riguardo anche al curriculum scolastico relativo agli anni precedenti, posto che la scuola deve perseguire l’obiettivo della formazione e non già della punizione, con la debita considerazione delle situazioni contingenti che possono aver influito negativamente sul profitto.