02/04/2010 11:25

Esame di Stato primo ciclo: il Miur pubblica la circolare

Il Miur ha pubblicato sul proprio sito la C.M. n. 35 del 26 marzo 2010 con la quale fornisce indicazioni in merito all’Esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione, con particolare riferimento a: - candidati esterni: esami di idoneità e di Stato - trasferimenti ad altra scuola - dati da comunicare all’Invalsi per prova nazionale.

Il Miur ha pubblicato sul proprio sito la C.M. n. 35 del 26 marzo 2010 con la quale fornisce indicazioni in merito all’Esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione, con particolare riferimento a:

  • esami di idoneità a classi di scuola primaria e di scuola secondaria di primo grado (per candidati esterni);

  • esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione (per candidati esterni);

  • trasferimenti, in corso d’anno scolastico, ad altra scuola (primo ciclo di istruzione);

  • dati da comunicare all’Invalsi per la prova nazionale.

Per quanto riguarda gli esami di idoneità, obbligatori per coloro che assolvono all’obbligo con istruzione parentale e per coloro che frequentano una scuola non statale e non paritaria (qualora intendano iscriversi a scuole statali o paritarie e al termine della scuola primaria atteso che per poter, poi, sostenere l’esame di Stato occorre essere in possesso del titolo di ammissione alla prima classe della scuola secondaria di primo grado), la sessione di esami è unica. Per i candidati assenti per gravi e comprovati motivi sono ammesse prove suppletive che devono concludersi prima dell'inizio delle lezioni dell'anno scolastico successivo. Gli esami hanno luogo secondo il calendario fissato dal dirigente scolastico, sentito il collegio dei docenti. La riunione preliminare ha luogo il primo giorno non festivo precedente quello dell'inizio delle prove scritte.

Per quanto concerne gli esami di Stato per candidati esterni, sono ammessi coloro che abbiano compiuto, entro il 30 aprile dell'anno nel quale sostengono l’esame, il tredicesimo anno di età e che siano in possesso del titolo di ammissione alla prima classe della scuola secondaria di primo grado e coloro che abbiano conseguito il predetto titolo da almeno un triennio. Sono sedi di esame unicamente le scuole statali o paritarie.

 

Iscrizioni

Per entrambi gli esami, la domanda, redatta in carta semplice, corredata dal programma dell’attività svolta ed indirizzata al dirigente scolastico, deve essere presentata:

  • di norma, ad una scuola del comune di residenza della famiglia;

  • ad una scuola ove si insegni la seconda lingua studiata (per gli esami di idoneità limitatamente a quelli per le classi seconda e terza della scuola secondaria di primo grado).

La domanda, per gli esami di idoneità, deve essere presentata entro il 30 aprile 2010; quella per gli esami di Stato entro il 10 aprile 2010.

 

Trasferimenti in corso d’anno

In caso di trasferimento, in corso d’anno scolastico, da una scuola ad un'altra, la relativa, motivata richiesta deve essere presentata sia al dirigente scolastico della scuola di prima iscrizione sia a quello della scuola di destinazione.

Il dirigente della scuola di prima iscrizione invierà, se ne sussistono i presupposti:

  • all’interessato ed alla scuola di destinazione il nulla osta dal quale deve risultare che la posizione dell’alunno è regolare nei rapporti della disciplina;

  • - alla scuola di destinazione una dichiarazione relativa alla parte di programma già svolta;

  • - alla scuola di destinazione, in seguito a richiesta scritta di questa, i documenti scolastici dell'alunno (in copia autenticata).

Condizione inderogabile per l'accoglimento della domanda di iscrizione è dunque l’acquisizione del nulla osta, da parte del dirigente della scuola di destinazione.

 

Invio dati all’INVALSI

I dati relativi ad eventuali ulteriori candidati privatisti dovranno essere comunicati, entro e non oltre il 30 aprile 2010, all’Invalsi (che provvederà ad acquisirli a sistema) con fax al numero: 06/94185279, oppure con e-mail all’indirizzo: esameprimociclo@invalsi.it.