23/11/2009 09:30

Scuola: in aumento le assenze per malattia nel mese di ottobre

Sono aumentate le assenze per malattia del personale della scuola a tempo indeterminato nel mese di ottobre: del 41,1% tra i docenti e del 38,8% tra il personale ATA.

Sono aumentate le assenze per malattia del personale della scuola a tempo indeterminato nel mese di ottobre: del 41,1% tra i docenti e del 38,8% tra il personale Ata.

Lo ha reso noto il Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione in seguito alla pubblicazione dei dati riferiti alla rilevazione mensile delle assenze effettuata su 10.321 istituzioni scolastiche (il 97% del totale).

Sono anche aumentati gli eventi di assenza superiori ai 10 giorni, del 22,4% per i docenti e del 26,9% per gli ATA, mentre le assenze per altri motivi registrano una variazione piuttosto contenuta: +0,2% per gli insegnanti e 4,2% per il personale Ata.

L'aumento più significativo nelle assenze per malattia dei docenti si registra nella scuola secondaria di primo grado (+45,7%). Seguono la scuola primaria (+43,3%), la scuola  dell'infanzia (+40,1%) e quella secondaria di secondo grado (+35,7%).

È nel Sud Italia che si osserva, a livello territoriale, il maggior aumento di assenze per malattia sia per i docenti (+46%) sia per il personale Ata (+44,0%), mentre le variazioni più basse si sono invece registrate nelle regioni del Nord Est: +26,7% per i docenti e +23,2% per il personale Ata.

Per quanto riguarda, infine, il ricorso ai giorni di assenza retribuiti ex Legge 104/1992, i dati del mese di ottobre indicano - sempre rispetto allo stesso mese dell'anno precedente - un significativo aumento del loro utilizzo: +20,1% per i docenti e + 15,3% per il personale Ata.