20/11/2009 09:25

Accordo integrativo per la ripartizione delle risorse alle scuole

Il 18 novembre è stato definitivamente sottoscritto al Miur l’accordo per la definizione dei nuovi parametri per la ripartizione delle risorse contrattuali con il quale sono stati definiti parametri semplici e trasparenti per distribuire tutti i fondi disponibili.

Il 18 novembre è stato definitivamente sottoscritto al Miur l’accordo per la definizione dei nuovi parametri per la ripartizione delle risorse contrattuali con il quale sono stati definiti parametri semplici e trasparenti per distribuire tutti i fondi disponibili.

Funzioni strumentali

Prevista una dotazione comune a tutte le scuole più una dotazione aggiuntiva che tiene conto delle diverse complessità attraverso due parametri aggiuntivi:

  1. quota base di 3000 euro (lordo stato);

  2. quota aggiuntiva di 2.000 euro (lordo stato) spettante in misura unica per Istituti comprensivi, Istituti di istruzione secondaria di secondo grado, Sezioni carcerarie, Sezioni ospedaliere, CTP, Corsi serali curricolari, Convitti ed educandati annessi, Medie annesse ad istituti d’arte e conservatori;

  3. 110 euro (lordo stato) da moltiplicare per il numero di posti docenti assegnati in organico di diritto.


Incarichi specifici Ata

Viene garantita una dotazione base pari a 100 euro (lordo stato) da moltiplicare per il numero dei posti di assistente e collaboratore assegnati in organico di diritto. A tale dotazione si aggiunge una ulteriore quota pari a 316,34 euro (lordo stato) da moltiplicare per il numero dei posti in organico di diritto coperti da personale precario o non beneficiario della prima posizione economica.

Finanziamento ore pratica sportiva 2009/2010

Le scuole secondarie di primo e secondo grado potranno contare su di un budget di 3.000 euro (lordo stato) moltiplicato per ogni posto di docente di educazione fisica in organico di diritto. Alla scuola dove è titolare il docente coordinatore provinciale delle attività sportive, viene assegnata una quota aggiuntiva pari a 6.000 euro (lordo stato).

L’utilizzo di queste risorse è subordinato all’effettiva predisposizione di specifici progetti con attività dedicate alla pratica sportiva nel POF.