09/11/2009 09:00

Decreto salva-precari: parere negativo delle Regioni

Nel corso della riunione, convocata il 5 novembre a Roma, le Regioni hanno espresso a maggioranza un parere negativo sul decreto emanato dal governo sui precari della scuola.

Nel corso della riunione, convocata il 5 novembre a Roma, le Regioni hanno espresso a maggioranza un parere negativo sul decreto emanato dal governo sui precari della scuola.

Si tratterebbe di una scelta dettata dal mancato coinvolgimento preliminare delle Regioni, da parte del Governo, “su un decreto che scarica sostanzialmente su queste i costi sociali dei tagli operati sulla scuola”.

"Lo stesso testo – è stato spiegato in un comunicato stampa - prevede un meccanismo di intervento che ridurrebbe le Regioni a un mero ruolo di sostegno finanziario di decisioni prese a livello di singole scuole".

Le Regioni hanno riaffermato comunque la volontà di essere disponibili ad affrontare il problema del personale precario della scuola.