24/11/2009 09:25

Pon SOS studenti a.s. 2009/2010: esecuzione dei servizi in economia

Sul sito dell’Indire è disponibile il Regolamento disciplinante le modalità, i limiti e le procedure da seguire per l’esecuzione in economia dei servizi ai sensi dell’art. 125 del D.lgs. n. 163 del 2006.

Sul sito dell’Indire è disponibile il Regolamento disciplinante le modalità, i limiti e le procedure da seguire per l’esecuzione in economia dei servizi ai sensi dell’art. 125 del D.lgs. n. 163 del 2006.

In esecuzione del Regolamento seguirà la pubblicazione degli ALBI FORNITORI relativi a ciascuna tipologia di servizi elencati all'art. 3. 

È ammesso, tra gli altri, il ricorso alle procedure di spesa in economia per i seguenti beni e servizi:

  1. la partecipazione e l'organizzazione di convegni, congressi, conferenze, riunioni, mostre ed altre manifestazioni culturali e scientifiche nell'interesse del Ministero, comprese le spese necessarie per ospitare i relatori, per un importo fino a 133.000 euro;

  2. servizi di formazione professionale consistenti in consulenza, studi, ricerca, indagini e rilevazioni nell’ambito dei programmi di formazione disposti dal MIUR, per un importo fino a 133.000 euro;

  3. servizi informatici e fornitura di materiale informatico correlato, relativi a progetti realizzati per mezzo di tecnologia audiovisiva e multimediale per un importo fino a 133.000 euro;

  4. acquisizione di beni e servizi nell'ipotesi di risoluzione di un precedente rapporto contrattuale e quando ciò sia ritenuto necessario o conveniente per assicurare la prestazione nel termine previsto dal contratto, per un importo fino a 133.000 euro;

  5. acquisizione di beni e servizi nell'ipotesi di completamento delle prestazioni non previste dal contratto in corso, qualora non sia possibile imporne l'esecuzione nell'ambito dell'oggetto principale del contratto medesimo, per un importo fino a 133.000 euro;

  6. acquisizione di beni e servizi nella misura strettamente necessaria, nel caso di contratti scaduti, nelle more di svolgimento delle ordinarie procedure di scelta del contraente, per un importo fino a 133.000 euro;

  7. acquisizione di beni e servizi nei casi di eventi oggettivamente imprevedibili ed urgenti, al fine di scongiurare situazioni di pericolo a persone, animali o cose, nonché a danno dell'igiene e salute pubblica o del patrimonio storico, artistico e culturale, per un importo fino a 133.000 euro;

  8. acquisizione di beni e servizi nelle misura strettamente necessaria, nelle more di svolgimento delle ordinarie procedure di scelta del contraente nonché di esecuzione del contratto, per un importo fino a 133.000 euro.

È vietato l'artificioso frazionamento degli interventi. L'esecuzione degli interventi in economia deve essere disposta dal responsabile del procedimento relativo al servizio interessato. Per l'acquisizione di beni e servizi il responsabile del servizio dovrà avvalersi delle rilevazioni dei prezzi di mercato effettuate da amministrazioni o enti a ciò preposti a fini di orientamento e della valutazione della congruità dei prezzi stessi in sede di offerta. Le convenzioni CONSIP sono utilizzate come valore di riferimento.