24/07/2009 08:10

Sospensione adempimenti tributari Regione Abruzzo

L’Informativa n. 88, emanata dal MEF, Service Personale Tesoro, il 21 luglio 2009 riassume tutti gli interventi effettuati sulla rata di luglio per i comuni colpiti dal sisma, dando seguito alle disposizioni contenute nell’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3780 del 6 giugno 2009.

L’Informativa n. 88, emanata dal MEF, Service Personale Tesoro, il 21 luglio 2009 riassume tutti gli interventi effettuati sulla rata di luglio per i comuni colpiti dal sisma, dando seguito alle disposizioni contenute nell’ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3780 del 6 giugno 2009.

 

Nuovi beneficiari residenti nei comuni delle province di Teramo e Pescara

Per i dipendenti residenti nei comuni colpiti dal sisma delle province di Teramo e Pescara che abbiano presentato domanda con modalità on line si è provveduto ad applicare la sospensione degli obblighi tributari a decorrere dalla rata di luglio 2009.

Inoltre è stata programmata un’emissione speciale per il rimborso dell’Irpef trattenuta sugli stipendi precedenti, in base alla data di presentazione della domanda on line:

  • per i dipendenti che abbiano presentato domanda on line entro il 24/05/2009 ore 24.00, data fissata per l’emissione speciale disposta a suo tempo per il rimborso dell’Irpef di maggio 2009, è stata prevista un’emissione speciale, esigibile entro l’ultima settimana del mese di luglio 2009, per il rimborso dell’Irpef applicata sullo stipendio di maggio 2009 e giugno 2009.

  • per i dipendenti che abbiano presentato domanda on line dal 25/05/2009 al 30/06/2009 (chiusura rata luglio 2009) è stata prevista un’emissione speciale, esigibile entro l’ultima settimana del mese di luglio 2009, per il rimborso dell’Irpef applicata sullo stipendio giugno 2009.

 

Beneficiari residenti nei comuni della provincia di L’Aquila

Per tutti i dipendenti residenti nei comuni della provincia di L’Aquila colpiti dal sisma che abbiano presentato domanda on line dal 25/05/2009 al 30/06/2009 (chiusura rata luglio 2009), è stata programmata un’emissione speciale, esigibile entro l’ultima settimana del mese di luglio 2009, per il rimborso dell’Irpef applicata sullo stipendio giugno 2009.

 

Ex beneficiari residenti nella provincia di L’Aquila

A decorrere dalla mensilità di luglio 2009 si è provveduto a rimuovere la sospensione Irpef e a ripristinare le ritenute erariali sugli stipendi dei dipendenti con domicilio fiscale nei comuni della provincia di L’Aquila non colpiti dal sisma, per i quali era stata disposta la sospensione degli obblighi tributari in applicazione del D.M. del 9 aprile 2009. Il recupero degli importi sospesi nel periodo di vigenza del D.M. del 9 aprile 2009 avverrà in 5 rate mensili di pari importo prelevati dal sostituto di imposta dalle retribuzioni corrisposte a partire dal mese di luglio 2009.

 

Irpef

L’Irpef sospesa attraverso l’applicazione di arretrati codice 141, 241, IRT registrati in SPT su rata 05/2009 e 06/2009, compresi importi sospesi su pagamenti effettuati con emissioni speciali, quali le rate pregresse per il personale supplente della scuola, sarà recuperata in 5 rate mensili di pari importo da luglio 2009 a novembre 2009.

Qualora non sia possibile recuperare tutte le rate previste, ad esempio in caso di cessazione in data anteriore al 1 novembre 2009, l’irpef non recuperata sarà considerata sospesa per l’eventuale certificazione nel prossimo CUD.

 

Addizionali Irpef

L’importo delle Addizionali regionali e comunali sospese, registrato sulla rata di dicembre 2009, sarà recuperato in 5 rate da luglio 2009 a novembre 2009 e cancellato dalla rata di dicembre.

Per il personale che risulti già cessato con decorrenza anteriore al 1 novembre 2009 il recupero sarà effettuato in tante rate quanti sono gli stipendi disponibili (ad esempio, in caso di cessazione dal 1 settembre 2009 il recupero è stato disposto in due rate).