09/07/2009 10:55

Formazione personale docente e ATA a.s. 2009/2010: sottoscritto il CCNI

In data 6 luglio 2009, a seguito del parere favorevole del Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri espresso con nota n. 23890 del 22 maggio 2009, è stato sottoscritto presso il MIUR il C.C.N.I. concernente la formazione del personale docente e ATA per l'anno scolastico 2009 – 2010.

In data 6 luglio 2009, a seguito del parere favorevole del Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri espresso con nota n. 23890 del 22 maggio 2009, è stato sottoscritto presso il MIUR il C.C.N.I. concernente la formazione del personale docente e ATA per l'anno scolastico 2009 – 2010.

Il testo del contratto è rimasto pressoché invariato rispetto all’Ipotesi di Contratto collettivo nazionale integrativo dell’11 marzo 2009.

 

Interventi formativi previsti

In relazione ai processi d'innovazione sono previsti interventi formativi per

  1. la formazione in ingresso per il personale docente e ATA neo assunto;

  2. iniziative di formazione per il personale ATA:

  3. percorsi formativi di riqualificazione e riconversione professionale, da realizzare in relazione al vigente contratto collettivo nazionale di lavoro per i quali si dovranno prevedere specifici momenti di confronto con le Organizzazioni Sindacali firmatarie del presente contratto.

 

Sono, inoltre, previsti interventi formativi a sostegno dei processi di ricerca didattica delle istituzioni scolastiche per lo sviluppo del sistema scolastico, l'incremento della qualità del servizio ed il raggiungimento degli obiettivi generali stabiliti per il sistema d'istruzione.

I suddetti interventi attengono in particolare a:

  1. rielaborazione dei curricoli nella scuola dell'infanzia e nel primo ciclo;

  2. attuazione dell'obbligo d'istruzione nel biennio della secondaria di secondo grado;

  3. applicazione delle disposizioni in materia di esami di Stato;

  4. supporto all'alta formazione tecnica e professionale (IFTS ed ITS) e all'istruzione degli adulti, con particolare riferimento alla dimensione orientativa;

  5. miglioramento degli apprendimenti di base degli studenti nel percorso dell'obbligo d'istruzione (matematica, scienze e educazione linguistica);

  6. aggiornamento professionale dei docenti di religione cattolica;

  7. iniziative specifiche destinate al personale in servizio all'estero.

 

Rientrano nel CCNI le forme e le modalità di utilizzo di finanziamenti specificatamente previsti:

  1. integrazione degli alunni diversamente abili;

  2. miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro;

  3. completamento dei percorsi di formazione finalizzati all'acquisizione delle competenze linguistico - comunicative e metodologico - didattiche dei docenti da impegnare nell'insegnamento della lingua inglese nella scuola primaria;

  4. formazione per il personale delle scuole in aree a rischio o a forte processo immigratorio, o frequentate da nomadi, nonché nelle scuole ospedaliere e nelle scuole carcerarie degli istituti penitenziari;

  5. sviluppo delle conoscenze e competenze necessarie per un'efficace integrazione della lavagna digitale nella didattica.

 

Risorse disponibili

L'ammontare complessivo delle risorse disponibili oggetto della contrattazione è individuato in:

  • € 5.736.089,00 già iscritti nei rispettivi piani gestionali dei capitoli di bilancio degli Uffici Scolastici Regionali per la formazione del personale della scuola, secondo la ripartizione definita dai programmi;

  • € 1.755.952,00 già iscritti nei rispettivi piani gestionali dei capitoli di bilancio degli Uffici Scolastici Regionali per la formazione dei docenti di sostegno agli alunni portatori di handicap, secondo la ripartizione definita dai programmi; 

  • € 596.760,00 già iscritti al piano gestionale 2 del capitolo di spesa 1332 del Dipartimento Istruzione.

A tale consistenza andrà aggiunto la somma che direttiva annuale sugli interventi finanziati dalla legge 440/97 per l'esercizio finanziario 2009 destina alle attività di formazione ed aggiornamento del personale della scuola.

Le spese relative alla formazione per il conferimento delle posizioni economiche del personale ATA, nonché quelle connesse alla mobilità professionale, gravano prioritariamente sui piani gestionali dei capitoli di spesa degli Uffici Scolastici Regionali istituiti per "Spese per le procedure di reclutamento del personale docente, educativo ed ATA della scuola, per la mobilità e la valorizzazione professionale del personale ATA".