28/07/2009 09:00

Modifiche per la presentazione delle domande di invalidità civile

L’INPS, con circolare n. 93 del 20 luglio 2009, comunica che all’articolo 20 del Decreto Legge 1° luglio 2009 n. 78, sono state introdotte importanti modifiche in materia di presentazione delle domande, e gestione del flusso di riconoscimento in materia di invalidità civile, cecità civile, sordomutismo, handicap e disabilità, che entreranno in vigore a partire dal prossimo 1 gennaio 2010.

L’INPS, con circolare n. 93 del 20 luglio 2009, comunica che all’articolo 20 del Decreto Legge 1° luglio 2009 n. 78, sono state introdotte importanti modifiche in materia di presentazione delle domande, e gestione del flusso di riconoscimento in materia di invalidità civile, cecità civile, sordomutismo, handicap e disabilità, che entreranno in vigore a partire dal prossimo 1 gennaio 2010.

In particolare sono state soppresse sia la previsione della notifica degli atti introduttivi dei giudizi in materia di invalidità civile agli uffici dell’Avvocatura dello Stato, sia la previsione che nei medesimi giudizi debba essere considerato necessario il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Pertanto, a decorrere dal 1° luglio 2009, l’INPS è l’unico legittimato passivo nei ricorsi proposti in materia di prestazioni di invalidità civile.