05/02/2010 11:15

Vittime delle foibe: 10 febbraio, giorno del ricordo

In occasione di questa giornata è prevista l’organizzazione, da parte delle scuole, di iniziative volte a diffondere la conoscenza dei tragici eventi che costrinsero centinaia di migliaia di Italiani, abitanti dell'Istria, di Fiume e della Dalmazia, a lasciare le loro case.

Il 10 febbraio ricorre il “Giorno del Ricordo” che viene celebrato con l’obiettivo di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli Italiani delle foibe e dell'esodo degli Istriani, Fiumani e Dalmati nel secondo dopoguerra.

In occasione di questa giornata è prevista l’organizzazione, da parte delle scuole, di iniziative volte a diffondere la conoscenza dei tragici eventi che costrinsero centinaia di migliaia di Italiani, abitanti dell'Istria, di Fiume e della Dalmazia, a lasciare le loro case.

Il Miur, con la Nota prot.n. 730 del 3 febbraio 2010, invita le scuole ad impegnare i giovani, anche con il coinvolgimento delle Associazioni degli esuli, in questa importante ricorrenza di grande valore educativo e formativo e con un’ulteriore nota, la n. 682 del 2 febbraio 2010, segnala che il 23 febbraio 2010 si terrà a Roma un Seminario nazionale con lo scopo di far emergere le esperienze delle scuole sull’argomento.

Per partecipare, le istituzioni scolastiche dovranno inviare, all’indirizzo caterina.spezzano@istruzione.it, la scheda di Partecipazione entro il 16 febbraio 2010 (fino ad esaurimento dei posti disponibili).