25/02/2010 12:30

Pensionati Inpdap: corresponsione somma aggiuntiva anno 2010

Con la nota operativa n. 8 del 19 febbraio 2010 l’Inpdap illustra i criteri e le modalità operative per la corresponsione della prestazione in esame per l’anno 2010.

Nei confronti dei pensionati che hanno compiuto 64 anni e che hanno un reddito complessivo individuale pari o inferiore a una volta e mezzo il trattamento minimo Inps (per l’anno 2010 è stato determinato in € 8.988,92 annui a cui corrisponde un importo mensile di € 691,46), ai sensi dell’art. 5 del D.L. 2 luglio 2007, n. 81 convertito, con modificazioni, nella legge 3 agosto 2007, n. 127, deve essere corrisposta nel mese di luglio, ovvero in quello successivo alla maturazione del requisito anagrafico richiesto, una somma aggiuntiva al trattamento pensionistico il cui importo è differenziato in funzione dell’anzianità contributiva posseduta.

Con la nota operativa n. 8 del 19 febbraio 2010 l’Inpdap illustra i criteri e le modalità operative per la corresponsione della prestazione in esame per l’anno 2010.

I pensionati interessati alla corresponsione della c.d. “quattordicesima mensilità” riceveranno, allegato al Cud 2010, una lettera con la quale si invitano gli stessi a presentare alla sede Inpdap competente la dichiarazione reddituale.

In particolare per coloro ai quali è stata erogata nel 2009 la somma aggiuntiva, dovranno comunicare, entro il 28 maggio 2010, i redditi individuali relativi all’anno 2009 al fine di percepire, con il rateo di pensione relativo al mese di luglio 2010 l’importo corrispondente, sempreché non siano ovviamente mutate le condizioni di spettanza.

I pensionati che maturano il requisito anagrafico nel corso del corrente anno dovranno presentare l’autodichiarazione reddituale, con l’indicazione dei redditi presunti per l’anno 2010:

  1. entro la medesima data del 28 maggio, per ottenere il pagamento della somma aggiuntiva con la rata di luglio, qualora compiano i 64 anni entro il 30 giugno 2010;

  2. in data successiva alla maturazione del suddetto requisito per ottenere il pagamento della prestazione con la prima rata utile di pensione, per coloro che compiono i 64 anni nel secondo semestre del 2010.