09/02/2010 12:45

Dirigenti scolastici: restituzione ai ruoli metropolitani

Con messaggio n. 267/P/2010 il Ministero Affari Esteri ha comunicato che i Dirigenti Scolastici che rientreranno ai ruoli metropolitani al termine del primo incarico all’estero ne dovranno dare formale comunicazione al proprio Ufficio Scolastico Regionale e per conoscenza al suddetto Ministero.

Con messaggio n. 267/P/2010 il Ministero Affari Esteri ha comunicato che i Dirigenti Scolastici che rientreranno ai ruoli metropolitani al termine del primo incarico all’estero, salvo i casi di ulteriore incarico o a domanda prima di aver ultimato il proprio mandato, ne dovranno dare formale comunicazione al proprio Ufficio Scolastico Regionale e per conoscenza al suddetto Ministero, D.G.P.C. – Uff. IV e D.G.I.E.P.M. – Uff. II.

Invece, i Dirigenti Scolastici che, a conclusione del proprio mandato, intendessero inoltrare al MAE formale domanda per un eventuale successivo incarico in una Sede estera diversa da quella di attuale servizio, dovranno far pervenire al MAE la domanda di restituzione ai ruoli prima della pubblicazione del “Rende Noto” dei posti da attribuire per l’anno scolastico 2010-2011 e comunque non oltre il 18 febbraio 2010.

Nel caso di eventuale conferma del mandato presso la stessa Sede, per una sola volta e per un periodo non superiore a due anni, i Dirigenti scolastici che non abbiano già avuto conferma del mandato presso la stessa sede di servizio ne potranno fare esplicita richiesta al MAE per il tramite del proprio Ufficio consolare al termine del primo periodo quadriennale di servizio. Pertanto, i Titolari delle Sedi diplomatico-consolari che ritengano opportuno proporre un successivo incarico, dovranno inviare l’istanza del Dirigente richiedente accompagnata da una sintetica relazione che motivi in modo circostanziato il carattere di eccezionalità della proposta di tale successivo incarico.

La documentazione dovrà pervenire improrogabilmente entro il 18 febbraio 2010, via fax al n.06 36916706 o via e-mail a carloandrea.vicard@esteri.it. L’originale dovrà essere inviato al MAE a mezzo posta.