04/02/2010 15:30

Il ministro Gelmini annuncia le materie della maturità su Youtube

Il Ministro Gelmini, con un video sul suo canale www.youtube.it/mariastellagelmini, ha annunciato le materie della seconda prova scritta degli esami di Stato 2010: Greco al Liceo classico, matematica al Liceo scientifico, lingua straniera al Liceo linguistico, pedagogia al Liceo pedagogico, figura disegnata al Liceo artistico.

Il Ministro Gelmini, con un video sul suo canale www.youtube.it/mariastellagelmini, ha annunciato le materie della seconda prova scritta degli esami di Stato 2010: Greco al Liceo classico, matematica al Liceo scientifico, lingua straniera al Liceo linguistico, pedagogia al Liceo pedagogico, figura disegnata al Liceo artistico.

Per gli istituti tecnici e professionali sono state scelte materie che, oltre a caratterizzare i diversi indirizzi di studio, hanno una dimensione tecnico-pratico-laboratoriale.

Per questa ragione la seconda prova può essere svolta, come per il passato, in forma scritta o grafica o scritto-grafica o scritto-pratica, utilizzando anche i laboratori dell’istituto.

Per il settore artistico (licei e istituti d’arte) la materia di seconda prova ha carattere progettuale e laboratoriale (architettura, ceramica, mosaico, marmo, oreficeria ecc.) e si svolge in tre giorni.

Quest’anno, inoltre, per la prima volta, è stata affidata al commissario esterno la lingua straniera nei licei scientifici.

A tale proposito, sul sito www.istruzione.it è stato pubblicato il D.M. n. 5 del 15 gennaio 2010, recante l’Individuazione delle materie oggetto della seconda prova scritta e la scelta delle materie affidate ai commissari esterni delle commissioni.

Ricordiamo che, in base al nuovo Regolamento per la valutazione degli studenti, varato nel 2009 ed entrato in vigore nell’anno scolastico 2009/2010, saranno ammessi agli Esami di Stato soltanto gli studenti che, nello scrutinio finale, abbiano conseguito una votazione non inferiore a 6 in tutte le materie e in condotta. L’ammissione agli esami dunque non sarà più possibile con la sola media del 6. La sufficienza dovrà essere conseguita dallo studente in ogni singola disciplina.