16/02/2010 09:30

Collocamenti fuori ruolo e comandi dei dirigenti scolastici e del personale docente

Il Miur ha emanato la circolare n. 13 del 12 febbraio 2010 con la quale ha fornito indicazioni in merito ai collocamenti fuori ruolo e comandi dei dirigenti scolastici e del personale docente compreso quello educativo.

Il Miur ha emanato la circolare n. 13 del 12 febbraio 2010 con la quale ha fornito indicazioni in merito ai collocamenti fuori ruolo e comandi dei dirigenti scolastici e del personale docente compreso il personale educativo, presso:

  • enti e associazioni che svolgono attività di prevenzione del disagio psico-sociale, assistenza, cura, riabilitazione e reinserimento di tossicodipendenti;

  • associazioni professionali ed enti cooperativi da esse promossi;

  • università e altri istituti di istruzione superiore.

Tali assegnazioni comportano il collocamento in posizione di fuori ruolo del personale interessato.

Il personale da collocare fuori ruolo deve aver superato il periodo di prova ed il servizio prestato in posizione di collocamento fuori ruolo dai dirigenti scolastici e dai docenti è valido come servizio d’istituto per il conseguimento di tutte le posizioni di stato giuridico ed economico nelle quali sia richiesta la prestazione del servizio medesimo.

Per quanto riguarda i collocamenti fuori ruolo, per l’anno scolastico 2010/2011 le richieste di assegnazione dovranno essere indirizzate al Ministero dell’ Istruzione, dell’ Università e della Ricerca – Dipartimento per l’istruzione - Direzione generale per il personale scolastico – Ufficio IV - V.le Trastevere, 76/A - 00153 Roma – e prodotte entro il 22 marzo 2010.

Dovranno, invece, essere presentate entro il 30 aprile 2010 le domande per i comandi presso le università degli studi e altri istituti di istruzione superiore, le associazioni professionali dei dirigenti scolastici e del personale docente ed enti cooperativi da esse promossi, nonché presso enti, istituzioni e amministrazioni che svolgono, per loro finalità istituzionale, impegni nel campo della formazione e in campo culturale e artistico.