27/10/2009 09:00

Riordino istituti tecnici e degli istituti professionali: incontro al MIUR

Il 21 ottobre si è svolto al Miur il previsto incontro con le Parti sociali e con i Collegi e i Consigli degli Ordini professionali sugli “Schemi di regolamento per il riordino degli istituti tecnici e degli istituti professionali”, adottati in prima lettura dal Consiglio dei Ministri il 28 maggio 2009.

Il 21 ottobre si è svolto al Miur il previsto incontro con le Parti sociali e con i Collegi e i Consigli degli Ordini professionali sugli “Schemi di regolamento per il riordino degli istituti tecnici e degli istituti professionali”, adottati in prima lettura dal Consiglio dei Ministri il 28 maggio 2009.

È stato, innanzitutto, ribadito che la riforma degli Istituti Tecnici e Professionali, così come quella dei Licei, avrà inizio il 1 settembre 2010 ed inizialmente coinvolgerà solo le classi prime.

Si è ancora in attesa del parere della Conferenza unificata Stato-Regioni, già saltata due volte. Per tale ragione, il Miur, per accelerare i tempi, ha deciso di chiedere immediatamente il parere alle Commissioni Parlamentari e di procedere contestualmente con gli incontri con le parti sociali. Dopo il parere delle Commissioni Parlamentari e della Conferenza Stato-Regioni, servirà ancora l’approvazione definitiva dei regolamenti da parte del Consiglio dei Ministri, il visto della Corte dei Conti e la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale. Presumibilmente, l’iter si concluderà a metà dicembre.

Manca inoltre il decreto ministeriale relativo ai risultati di apprendimento, alle articolazioni in opzioni, agli elementi di organizzazione, alle classi di concorso e alla formazione delle cattedre.

Il MIUR ha anche annunciato che emanerà al più presto le ”linee guida” della riforma e a novembre inizierà una campagna di informazione nelle scuole per favorire l’orientamento. L’ANSAS sarà delegata a organizzare informazioni in rete (www.indire.it)