05/10/2009 09:00

“3 Giorni per la Scuola”: convention nazionale a Napoli dal 14 al 16 ottobre

La convention nazionale sull’educazione scientifica e le nuove tecnologie “3 giorni per la Scuola”, giunta alla sua VII edizione, si svolgerà presso la Città della Scienza di Napoli nelle giornate del 14,15,16 ottobre 2009.

La convention nazionale sull’educazione scientifica e le nuove tecnologie “3 giorni per la Scuola”, giunta alla sua VII edizione, si svolgerà presso la Città della Scienza di Napoli nelle giornate del 14,15,16 ottobre 2009.

L’iniziativa è promossa dalla Fondazione IDIS-Città delle Scienze d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - Direzione Ufficio Scolastico Regionale per la Campania, e in collaborazione con Regione Campania - Assessorato alla Formazione, Istruzione e Lavoro, Provincia di Napoli - Assessorato alle Politiche Scolastiche e Formative, Comune di Napoli - Assessorato alla Pubblica Istruzione e UPI - Unione Provincie di Italia.

Molti gli appuntamenti che interesseranno il personale dirigente e docente delle scuole di ogni ordine e grado.

Il 14 ottobre, il Dipartimento per la Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e l'Innovazione Tecnologica presenterà il progetto InnovaScuola, attraverso un intervento dal titolo "Progetto InnovaScuola. L'innovazione tecnologica cambia la scuola". Parteciperà anche un rappresentante ANSAS, che illusterà l'utilizzo della Lavagna interattiva nella didattica frontale.

Anche la Direzione Generale Affari Internazionali sarà presente con uno stand “MIUR-DGAI”, con

rappresentanti delle scuole delle quattro regioni Obiettivo Convergenza, e parteciperà, inoltre, alla conferenza “Con l’Europa, investiamo nel vostro futuro”, organizzata il giorno 16 ottobre 2009, dalle ore 10.30 alle ore 13.00, con tutti i rappresentanti istituzionali dei due PON, a livello regionale, nazionale ed europeo.

Il Miur, nell’invitare dirigenti e docenti a partecipare alle varie iniziative, ha anche previsto l’esonero dal servizio per il personale dirigente e docente delle scuole di ogni ordine e grado per le giornate di effettiva partecipazione all’evento, ovviamente compatibilmente con le esigenze di servizio e nel rispetto della continuità dell’insegnamento. Le spese di partecipazione e viaggio sono a carico del personale, senza alcun onere per l’amministrazione scolastica.