28/04/2010 15:30

Videosorveglianza: le nuove regole del Garante

Un nuovo provvedimento generale del Garante per la privacy datato 8 aprile 2010 sostituirà il precedente del 2004 per quanto concerne le regole per l’utilizzo dei sistemi di videosorveglianza.

Un nuovo provvedimento generale del Garante per la privacy datato 8 aprile 2010 sostituirà il precedente del 2004 per quanto concerne le regole per l’utilizzo dei sistemi di videosorveglianza.

Ecco in sintesi le regole fissate dal Garante:

  • Tutte le aree videosorvegliate devono essere opportunamente segnalate attraverso cartelli, visibili anche di notte, quando il sistema di videosorveglianza è attivo anche in orario notturno. È prevista una specifica cartellonistica nel caso in cui le videocamere siano collegati alle forze di polizia;

  • le immagini registrate possono essere conservate per periodo limitato e fino ad un massimo di 24 ore, fatte salve speciali esigenze di ulteriore conservazione in relazione a indagini;

  • sui luoghi di lavoro, le telecamere possono essere installate solo nel rispetto dello norme in materia di lavoro ed è comunque vietato il controllo a distanza dei lavoratori, sia all'interno degli edifici, sia in altri luoghi di prestazione del lavoro;

  • per quanto riguarda, nello specifico, gli istituti scolastici, è ammessa l'installazione di sistemi di videosorveglianza per la tutela contro gli atti  vandalici, con riprese delimitate alle sole aree interessate e solo negli orari di chiusura.