09/04/2010 10:30

Lavoro accessorio: nuovi codici Inail

L’Inail, a seguito delle modifiche intervenute lo scorso anno e con la legge finanziaria 2010, ha aggiornato i codici di attività da utilizzare nelle denunce di lavoro accessorio occasionale.

L’Inail, a seguito delle modifiche intervenute lo scorso anno e con la legge finanziaria 2010, ha aggiornato i codici di attività da utilizzare nelle denunce di lavoro accessorio occasionale.

Tra i codici contenuti nella nota n.2874/2010 segnaliamo, in particolare, i seguenti:

  • cod. 2: Attività agricole stagionali svolte in favore di aziende di qualunque dimensione da: Giovani studenti

  • cod. 14: Insegnamento privato supplementare

  • cod. 29: Committente privato: Altre tipologie di attività lavorative svolte in qualsiasi settore produttivo da giovani studenti con meno di 25 anni iscritti ad un ciclo di studi presso una scuola di qualsiasi ordine e grado durante le vacanze estive, natalizie, pasquali ed il week-end

  • cod. 37: Ente locale: Altre tipologie di attività lavorative svolte in qualsiasi settore produttivo da giovani studenti con meno di 25 anni iscritti ad un ciclo di studi presso una scuola di qualsiasi ordine e grado durante le vacanze estive, natalizie, pasquali ed il week-end

  • cod. 38: Scuola: Altre tipologie di attività lavorative svolte in qualsiasi settore produttivo da giovani studenti con meno di 25 anni iscritti ad un ciclo di studi presso una scuola di qualsiasi ordine e grado durante le vacanze estive, natalizie, pasquali ed il week-end

  • cod. 39: Committente privato: Altre tipologie di attività lavorative svolte in qualsiasi settore produttivo da giovani studenti con meno di 25 anni iscritti ad un ciclo di studi presso l’università, in qualunque periodo dell’anno

  • cod. 40: Ente locale: Altre tipologie di attività lavorative svolte in qualsiasi settore produttivo da giovani studenti con meno di 25 anni iscritti ad un ciclo di studi presso l’università, in qualunque periodo dell’anno

  • cod. 41: Università: Altre tipologie di attività lavorative svolte in qualsiasi settore produttivo da giovani studenti con meno di 25 anni iscritti ad un ciclo di studi presso l’università, in qualunque periodo dell’anno