19/04/2010 10:15

Attività sportiva a.s. 2009/2010: il resoconto del Miur

Con la nota prot.n. 2656 dell’8 aprile 2010 il Miur fa il punto della situazione sui profili più significativi del corrente anno scolastico, caratterizzato da una serie di eventi che hanno interessato le modalità di svolgimento e di organizzazione delle attività sportive scolastiche.

Con la nota prot.n. 2656 dell’8 aprile 2010 il Miur fa il punto della situazione sui profili più significativi del corrente anno scolastico, caratterizzato da una serie di eventi che hanno interessato le modalità di svolgimento e di organizzazione delle attività sportive scolastiche, al fine di offrire agli operatori coinvolti parametri di indirizzo per la loro attività sul territorio, nei limiti consentiti da una fase di consolidamento ancora in fieri anche per effetto dei rinnovati rapporti di collaborazione con il C.O.N.I. e con il C.I.P., conseguenti all’attivazione dei protocolli di intesa che il Ministro ha stipulato con tali organismi.

Per quanto concerne i giochi sportivi studenteschi, il Ministero riporta le somme destinate ad ogni Ufficio scolastico regionale:


Finanziamento agli UU.SS.RR. per la realizzazione dei Giochi Sportivi Studenteschi - L. n. 440/97


UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE

Finanziamento

Abruzzo

€ 66.207,60

Basilicata

€ 41.497,69

Calabria

€ 111.624,62

Campania

€ 294.285,53

Emilia Romagna

€ 156.216,04

Friuli Venezia Giulia

€ 54.614,43

Lazio

€ 222.625,87

Liguria

€ 63.953,11

Lombardia

€ 322.979,12

Marche

€ 74.193,79

Molise

€ 28.451,07

Piemonte

€ 156.693,73

Puglia

€ 201.349,76

Sardegna

€ 85.309,01

Sicilia

€ 248.378,26

Toscana

€ 141.012,24

Umbria

€ 46.198,69

Veneto

€ 184.409,44


Le somme assegnate a ciascun Ufficio scolastico regionale sono a copertura delle spese relative allo svolgimento dei Giochi sportivi studenteschi nelle fasi provinciali e regionali. Infatti, le finali nazionali saranno organizzate con spese integralmente a carico delle Federazioni Sportive Nazionali che intenderanno effettuarle. Ad oggi, non è ancora esaustivamente definito il quadro delle Federazioni Sportive che organizzeranno detti eventi. Tuttavia, ritenendo necessario dare priorità alle discipline coinvolte nelle manifestazioni sportive scolastiche internazionali del 2011, organizzate per il II grado dall’International School Sport Federation – I.S.F. (atletica leggera, pallacanestro, nuoto, calcio, tennis, orienteering), gli oneri relativi ai trasporti per le finali nazionali delle summenzionate discipline saranno sostenuti da ciascun Ufficio scolastico regionale con le somme loro assegnate, che già tengono conto di tale necessità, sempre che le Federazioni interessate organizzino le finali nazionali.

Per quanto riguarda le ore aggiuntive di avviamento alla pratica sportiva il Contratto integrativo nazionale del 18 novembre 2009 ha consentito di realizzare un significativo momento di certezza sull’entità delle risorse finanziarie a disposizione, euro 60.000.000,00, e di porre tutte le scuole secondarie di primo e di secondo grado in una situazione di par condicio nell’esprimere una progettualità. A tutte è stato infatti assicurato un potenziale budget annuo lordo calcolato moltiplicando euro 3.000,00 per ogni docente di educazione fisica in organico di diritto. Il Contratto integrativo nazionale ha previsto anche l’entità del compenso per le attività svolte dai Coordinatori provinciali di educazione fisica, fissato in euro 6.000,00 annui lordi. Alle scuole sulle quali grava la relativa spesa sarà corrisposta tale somma aggiuntiva rispetto al budget di istituto relativo alle attività.