20/04/2010 10:00

Scuole paritarie: comunicato unitario delle Associzioni cattoliche

“Puntare sulle riforme pensando alle future generazioni”: questo è lo slogan che apre il comunicato stampa congiunto del 15 aprile con il quale le Associazioni cattoliche intervengono sul tema delle riforme.

“Puntare sulle riforme pensando alle future generazioni”: questo è lo slogan che apre il comunicato stampa congiunto del 15 aprile di Agesc (Associazione genitori scuola cattolica), FISM (Federazione italiana scuole materne), Fidae, Cdo Opere educative e Movimento studenti cattolici, con il quale le Associazioni cattoliche intervengono sul tema delle riforme.

In particolare – leggiamo nel comunicato - per quanto riguarda il sistema nazionale di istruzione, è necessario che le risorse recuperate dalla razionalizzazione del sistema scolastico siano reinvestite nel settore per attuare l’autonomia delle scuole e accrescerne la qualità, per valorizzare secondo il merito la professionalità dei docenti, per garantire la libertà di scelta delle famiglie e la piena parità fra istituti statali e non statali”.

Le Associazioni ricordano infine “che un vera ed efficace razionalizzazione del sistema nazionale di istruzione non può non tenere conto dell’enorme risparmio che le scuole paritarie garantiscono allo Stato; si auspica, dunque, che in questi tre anni si proceda senza ulteriori esitazioni verso l’adozione di adeguati provvedimenti legislativi, come ad esempio l’introduzione di sostanziose detrazioni fiscali sulle rette di iscrizione e frequenza alle scuole non statali, borse di studio... Ciò consentirebbe di favorire ed incrementare, da una parte, la libertà di scelta educativa per le famiglie e gli studenti e, dall’altra, di liberare ulteriori risorse finanziarie utili all’intero settore”.