14/12/2009 10:30

Rilevazioni Integrative: programmazione attività

Le rilevazioni integrative per le scuole statali e non statali quest’anno partiranno il 14 dicembre. Lo ha comunicato il Miur, con la Nota prot. n. 3614 dell’11 dicembre 2009, con la quale ha trasmesso la programmazione delle attività per l’a.s. 2009/2010, rimandando, per gli approfondimenti, alla Guida Operativa disponibile dal 14 dicembre su SIDI – area Procedimenti Amministrativi.

Le rilevazioni integrative per le scuole statali e non statali quest’anno partiranno il 14 dicembre.

Lo ha comunicato il Miur, con la Nota prot. n. 3614 dell’11 dicembre 2009, con la quale ha trasmesso la programmazione delle attività per l’a.s. 2009/2010, rimandando, per gli approfondimenti, alla Guida Operativa disponibile dal 14 dicembre su SIDI – area Procedimenti Amministrativi.

Riportiamo di seguito le tempistiche previste:

  1. Scuole che utilizzano pacchetti di gestione aggiornati con le nuove funzionalità per le Rilevazioni integrative 2009-2010

    1. Sincronizzazione delle informazioni di base degli alunni tra pacchetto gestionale della scuola e SIDI (dal 14 dicembre). La sincronizzazione consente di allineare tutte le informazioni anagrafiche presenti nei sistemi locali delle scuole con quelle residenti nel SIDI e di individuare e gestire eventuali disallineamenti.

    2. Verifica dati presenti negli archivi della scuola (dal 14 dicembre). Le scuole potranno stampare un’anteprima della scheda delle Rilevazioni Integrative: la quantità delle informazioni presenti negli archivi della scuola determina il grado di completamento della scheda.

    3. Attivazione del flusso di arricchimento del fascicolo alunno (dal 18 dicembre). Effettuate le verifiche dei dati di cui al punto b), sarà possibile attivare l’invio di un flusso di informazioni per singolo studente ad integrazione dei dati già presenti nell’anagrafe. Tramite la funzione di “Visualizzazione log” (SIDI - Alunni - Gestione alunni - Anagrafe nazionale) verrà visualizzato l’esito della trasmissione.

    4. Precompilazione della scheda di Rilevazione Integrativa (dal 18 dicembre). Verificato che la trasmissione dei dati di cui al punto c) ha avuto esito positivo per tutte le posizioni anagrafiche, le scuole, entrando nel SIDI- Rilevazioni - Rilevazioni sulle scuole - Dati Generali (ex Integrative) e attivando la funzione “Precompila scheda” in ciascuna sezione, potranno visualizzare i dati precedentemente trasmessi.

    5. Verifica dei dati precompilati, integrazione di quelli mancanti e salvataggio finale (dal 18 dicembre). Le scuole entrando in ciascuna sezione della scheda, dovranno verificare che i dati visualizzati siano corretti, integrarli con i restanti dati richiesti e procedere al salvataggio della sezione.


  1. Scuole che hanno trasmesso i dati di anagrafe alunni ma utilizzano pacchetti che non prevedono aggiornamenti per le Rilevazioni integrative 2009-2010 oppure non utilizzano alcun pacchetto (dal 18 dicembre)

    1. Precompilazione della scheda di Rilevazione Integrativa. Le scuole, accedendo al SIDI - Rilevazioni - Rilevazioni sulle scuole - Dati Generali (ex Integrative) e attivando la funzione “Precompila scheda”, potranno visualizzare, all’interno delle varie sezioni, i soli dati anagrafici precedentemente trasmessi al SIDI.

    2. Verifica dei dati precompilati, integrazione di quelli mancanti e salvataggio finale. Le scuole dovranno entrare in ciascuna sezione della scheda, verificare che i dati visualizzati siano corretti, integrarli con i restanti dati richiesti e procedere al salvataggio della sezione.


  1. Scuole che non hanno trasmesso i dati di anagrafe alunni (dal 18 dicembre)

    1. Compilazione on-line sul portale SIDI della scheda di rilevazione. Le scuole non obbligate alla trasmissione dell’anagrafe nazionale e quelle per le quali non risultano dati per l’a.s. 2009/10, dovranno compilare on-line la scheda di rilevazione in ogni sua sezione accedendo al portale SIDI - Rilevazioni - Rilevazioni sulle scuole - Dati Generali (ex Integrative).


I modelli di rilevazione contengono alcune novità rispetto all’anno scorso:


modifiche comuni a tutti gli ordini scuola

  • appartenenza dell’istituto ad una rete di scuole

  • nuova classificazione delle tipologie di disabilità

  • personale esterno alla scuola che partecipa al processo di integrazione degli alunni disabili

per la scuola dell’infanzia

  • classi con numero di alunni superiori a 15 (solo scuole paritarie)

per la scuola primaria

  • informazioni relative al nuovo orario settimanale per le classi prime secondo il modello previsto dal nuovo ordinamento (L.169/2008)

  • classi con numero di alunni superiori a 10 (solo scuole paritarie)

per la scuola secondaria di primo grado

  • nuova classificazione dell’orario settimanale secondo le tre fasce di 30 ore, 36 ore e fino a 40 ore

per la scuola secondaria di secondo grado

  • numero di alunni per indirizzo di studio

  • il numero di studenti che hanno frequentato i percorsi sperimentali triennali di istruzione e formazione professionale attivati nell’istituzione scolastica, viene richiesto non più per anno di nascita, ma per tipo di percorso e anno di corso (solo scuole statali).

Il Miur segnala, inoltre, che le scuole non statali, prive delle credenziali di accesso al portale SIDI (username e password), potranno richiederle accedendo all’area “Scuole non statali – SIDI: richiesta utenze” dal sito www.pubblica.istruzione.it.