09/12/2009 09:00

Inpdap: riscatti e ricongiunzioni con una sola operazione

Istituiti nuovi codici tributo per regolarizzare la posizione previdenziale dei dipendenti pubblici gestiti dall’Inpdap.

Istituiti nuovi codici tributo per regolarizzare la posizione previdenziale dei dipendenti pubblici gestiti dall’Inpdap.

Con la risoluzione n. 281/E del 30 novembre 2009, l’Agenzia delle Entrate ha, infatti, istituito 16 nuove causali contributo, per il versamento, tramite modello F24, dei contributi a titolo di riscatti, ricongiunzioni e computo, di spettanza dell’Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti Pubblici (INPDAP).

In questo modo i dipendenti pubblici potranno riscattare, ad esempio, la laurea, o ricongiungere più periodi assicurativi, o ancora definire la propria situazione pensionistica.

È interessata dai nuovi codici la sezione “altri enti previdenziali e assicurativi”, sotto il riquadro Inail, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a debito versati”.

Il codice ente da indicare è lo “0003”, mentre  nello spazio “codice sede” deve essere indicata la sigla della provincia della sede provinciale/territoriale INPDAP, desumibile dalla “Tabella T2- sigla delle province italiane” pubblicata sul sito www.agenziaentrate.gov.it. Nello spazio “periodo di riferimento da mese/anno a mese anno” va indicato il periodo di competenza del contributo versato nel formato MMAAAA”; il periodo deve essere all’interno dello stesso anno, qualora sia relativo a più anni va dettagliato in più righe.