22/12/2009 11:30

È confermato: fasce di reperibilità di 7 ore per i dipendenti pubblici

Diventerà operativo 15 giorni dopo la pubblicazione in gazzetta il decreto con il quale il Ministro Renato Brunetta ha stabilito le nuove fasce orarie di reperibilità (dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00) per le visite mediche di controllo dei dipendenti pubblici.

Diventerà operativo 15 giorni dopo la pubblicazione in gazzetta il decreto con il quale il Ministro Renato Brunetta ha stabilito le nuove fasce orarie di reperibilità (dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00) per le visite mediche di controllo dei dipendenti pubblici.

Lo ha dichiarato il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, a seguito della diffusione dei tassi di assenza relativi al mese di novembre che hanno registrato un incremento del 44,3% delle assenze per malattia rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Dato che risente comunque del picco influenzale, ma, che al netto dell’aumento del rischio influenza, presenterebbe comunque un aumento di circa il 20%.

Proprio per contrastare “l’uso opportunistico dell’assenza per malattia da parte dei dipendenti pubblici” nei prossimi mesi agiranno pienamente alcune importanti novità in materia di assenze per malattia che sono state introdotte dal Decreto legislativo n. 150/2009:

  • possibilità del Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione di modificare con decreto le fasce orarie di reperibilità domiciliare dei dipendenti in malattia; 

  • digitalizzazione e trasmissione telematica all’Inps di tutti i certificati di malattia;

  • responsabilizzazione dei dirigenti nell’applicazione delle disposizioni che contrastano l’assenteismo, con sanzioni disciplinari in caso di mancata vigilanza.