18/12/2009 12:30

Assoggettamento all’IRPEF di titolari di più trattamenti pensionistici

Con la Nota operativa n. 62 del 10 dicembre 2009 l’Inpdap ha informato che l’INPS, quale gestore del Casellario centrale dei pensionati, ha provveduto a comunicare le risultanze delle proprie elaborazioni, sulla base delle quali, con effetto dalla rata scadente nel mese di dicembre 2009, si darà corso, con procedura automatizzata, agli adempimenti di competenza delle Sedi provinciali e territoriali INPDAP.

In caso di corresponsione di due o più trattamenti pensionistici assoggettabili ad IRPEF, erogati dallo stesso o da Enti diversi, l’art. 8 del decreto legislativo 2 settembre 1997, n. 314 ha disciplinato le modalità di applicazione della relativa ritenuta fiscale.

Con la Nota operativa n. 62 del 10 dicembre 2009 l’Inpdap ha informato che l’INPS, quale gestore del Casellario centrale dei pensionati, ha provveduto a comunicare le risultanze delle proprie elaborazioni, sulla base delle quali, con effetto dalla rata scadente nel mese di dicembre 2009, si darà corso, con procedura automatizzata, agli adempimenti di competenza delle Sedi provinciali e territoriali INPDAP.

In particolare, per il periodo intercorrente tra il 1° gennaio 2009 e il 30 novembre 2009, le differenze tra l’IRPEF già trattenute sulla pensione e quella ricalcolata in virtù del suddetto art. 8 del Dlgs. N. 314/1997, saranno regolarizzate in sede di conguaglio fiscale.