30/12/2009 09:30

Assoggettamento all’IRPEF di titolari di più trattamenti pensionistici

Facendo seguito alla nota operativa n. 62 del 10 dicembre 2009, l’Inpdap, con la Nota n. 68 del 23 dicembre 2009, ha comunicato che con la rata di gennaio 2010 sarà effettuata una nuova lavorazione, in quanto l’INPS, quale gestore del Casellario centrale dei pensionati, ha trasmesso un ulteriore file contenente partite di pensione precedentemente non elaborate, nonché altre ricalcolate, anche se già interessate dalla lavorazione disposta sulla rata del mese di dicembre.

Facendo seguito alla nota operativa n. 62 del 10 dicembre 2009, l’Inpdap, con la Nota n. 68 del 23 dicembre 2009, ha comunicato che con la rata di gennaio 2010 sarà effettuata una nuova lavorazione, in quanto l’INPS, quale gestore del Casellario centrale dei pensionati, ha trasmesso un ulteriore file contenente partite di pensione precedentemente non elaborate, nonché altre ricalcolate, anche se già interessate dalla lavorazione disposta sulla rata del mese di dicembre.

Fermo restando quanto già disciplinato con la nota operativa n. 62, l’Inpdap precisa che le differenze a credito e/o a debito saranno corrisposte/recuperate in sede di conguaglio fiscale.