28/08/2009 10:00

Avvio anno scolastico: esito dell’incontro Miur-sindacati del 26 agosto

Si è svolto il 26 agosto al MIUR il previsto incontro per un confronto sullo stato delle operazioni preordinate all’avvio dell’anno scolastico 2009/2010 e sugli esiti del monitoraggio dell’organico di fatto del personale scolastico. Al centro dell’incontro, il funzionamento delle scuole, gli alunni per classe, l’apertura delle sezioni distaccate, gli interventi a sostegno dei precari e la direttiva alle scuole del primo ciclo sugli aspetti didattici.

Si è svolto il 26 agosto al MIUR il previsto incontro per un confronto sullo stato delle operazioni preordinate all’avvio dell’anno scolastico 2009/2010 e sugli esiti del monitoraggio dell’organico di fatto del personale scolastico.

Al centro dell’incontro, il funzionamento delle scuole, gli alunni per classe, l’apertura delle sezioni distaccate, gli interventi a sostegno dei precari e la direttiva alle scuole del primo ciclo sugli aspetti didattici.

Per quanto riguarda quest’ultima, in particolare, il Miur ha assunto l’impegno di emanare la direttiva relativa alle scuole del primo ciclo il prossimo 3 settembre, subito dopo aver recepito il parere del Cnpi previsto per il 2 settembre.

Nel corso dell’incontro il Miur ha, inoltre, dato comunicazione che per le zone terremotate dell’Abruzzo è stato emanato il decreto che consente l’utilizzo di 19 milioni di euro per il funzionamento delle scuole e il sostegno delle attività didattiche, come da ordinanza della Protezione Civile dello scorso 15 agosto (pubblicata in G.U. il 20 agosto). L’inizio delle lezioni è previsto per il 21 settembre.

Relativamente alle forme di sostegno rivolte ai precari, il Miur ha comunicato che sono proseguiti gli accordi con le Regioni, per cui, oltre alla Sardegna, anche Abruzzo, Campania, Sicilia e Puglia hanno erogato risorse proprie sufficienti a coprire le esigenze del personale precario con incarico annuale nel 2008-2009 che non troverà posto nel prossimo anno scolastico per i tagli in organico.

Nella prossima settimana, infine, dovrebbe concludersi l'incontro MIUR/INPS per garantire ai precari la copertura assicurativa per l'intero anno scolastico e la corresponsione dell’indennità di disoccupazione nei periodi di mancata prestazione lavorativa. Il Miur ha, a tale proposito, assicurato che sarà previsto il riconoscimento giuridico del periodo coperto dall’indennità con un provvedimento che verrà sottoposto alle OO.SS. probabilmente già nel prossimo incontro previsto per il prossimo 4 settembre.