24/08/2009 10:56

Accordo tra MIUR e Regione Sardegna per l’integrazione ed il potenziamento dell’offerta formativa

Il MIUR e la regione Sardegna hanno siglato un Accordo per la realizzazione di interventi finalizzati all’integrazione e al potenziamento dell’offerta di istruzione.

Il MIUR e la regione Sardegna hanno siglato un Accordo per la realizzazione di interventi finalizzati all’integrazione e al potenziamento dell’offerta di istruzione.

Entrambe le parti si impegnano, in particolare, a migliorare il livello qualitativo dell'offerta scolastico-formativa e la tenuta dei percorsi di istruzione-formazione, anche attraverso la formazione del personale docente e non docente, e a sostenere l'obbligo d’istruzione a 16 anni attraverso l'integrazione tra scuola, formazione e formazione sul lavoro.

Obiettivo dell’Accordo è anche garantire l’innalzamento della qualità dell’offerta formativa mediante l’allungamento del tempo scuola ed un diffuso potenziamento dell’offerta.

Per la realizzazione di queste iniziative le parti si impegnano a ricorrere in via prioritaria al personale docente e amministrativo, tecnico e ausiliario (ATA) delle Istituzioni Scolastiche, titolare di trattamenti di sostegno al reddito.

Le risorse necessarie per l’attuazione delle iniziative di cui sopra saranno attinte anche da quelle comunitarie e nazionali di cui ai piani di intervento relative ai fondi FESR, FSE e FAS, nonché da tutte quelle che potranno essere disponibili nell’ambito regionale.

Il Ministro Gelmini, nel corso dell’incontro del 4 agosto con le OO.SS., ha comunicato che analoga iniziativa è prevista anche per altre Regioni e che l’Accordo siglato con la regione Sardegna potrà rappresentare un’utile base di riferimento.

Il Ministro ha anche accennato all’opportunità di costituire un coordinamento nazionale centralizzato per il monitoraggio di tutte le iniziative che verranno attuate in applicazione degli accordi che verranno stipulati di volta in volta con le Regioni.