11/06/2010 15:30

Province di Pesaro e Rimini: effetti sulle graduatorie ad esaurimento e d'istituto a.s. 2010/2011

Il Miur ha emanato la Nota 8 giugno 2010, n. 5640 con la quale ha affrontato la questione del riassetto territoriale dei comuni di Casteldelci, Maiolo, Novafeltria, Pennabilli, San Leo, Sant' Agata Feltria e Talamello dalla provincia di Pesaro a quella di Rimini e gli effetti che questo ha determinato sulle graduatorie ad esaurimento e d'istituto del personale docente ed educativo a.s. 2010/2011.

Il Miur ha emanato la Nota 8 giugno 2010, n. 5640 con la quale ha affrontato la questione del riassetto territoriale dei comuni di Casteldelci, Maiolo, Novafeltria, Pennabilli, San Leo, Sant' Agata Feltria e Talamello dalla provincia di Pesaro a quella di Rimini e gli effetti che questo ha determinato sulle graduatorie ad esaurimento e d'istituto del personale docente ed educativo a.s. 2010/2011.

Com’è noto, le procedure di aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento e d’istituto del personale docente ed educativo sono biennali e il prossimo aggiornamento è previsto per l’a.s. 2011/2012.

Per questo secondo anno del biennio scolastico 2009/2011 non sono previsti aggiornamenti se non quelli derivanti dal conseguimento di titoli abilitanti e/o specializzanti per il personale già incluso nelle suddette graduatorie. Pertanto, il personale inserito nelle graduatorie ad esaurimento della provincia di Pesaro, nelle operazione di conferimento dei contratti a tempo indeterminato e dei contatti di durata annuale e sino al termine delle attività didattiche, perde la possibilità di ottenere contratti nelle scuole che oggi rientrano nel territorio della provincia di Rimini, mentre il personale inserito in quest’ultima provincia può aspirare ad insegnare anche nelle suddette scuole.

Le graduatorie d’istituto di prima fascia, che saranno rielaborate a seguito dello scioglimento delle riserve e delle inclusioni in coda negli elenchi di sostegno, non subiranno modifiche in riferimento alle sedi, che rimarranno confermate sui vecchi codici, anche se questi, per l’a.s. 2010/2011, faranno riferimento alla provincia di Rimini. Le graduatorie di seconda e terza fascia non saranno invece rielaborate. 

Le istituzioni scolastiche interessate al cambio di provincia, nelle operazioni di stipula dei contratti di competenza, dovranno:

- consultare le graduatorie d’istituto utilizzando ciascuna il contesto della scuola di Pesaro, il cui codice è valido per l’a.s. 2009/2010;

- trasmettere a sistema il contratto con il contesto relativo all’a.s. 2010/2011 appartenente alla provincia di Rimini, previa richiesta di abilitazione al referente provinciale della sicurezza.