05/06/2010 08:10

Prova nazionale a.s. 2009-2010: il protocollo di somministrazione

È stato pubblicato nei giorni scorsi sul sito dell’INVALSI il protocollo di somministrazione per lo svolgimento della Prova nazionale del corrente anno scolastico, al fine di garantire uniformità di comportamento da parte di tutti i Presidenti di commissione (o loro delegati) nella somministrazione della prova.

È stato pubblicato nei giorni scorsi sul sito dell’INVALSI il protocollo di somministrazione per lo svolgimento della Prova nazionale del corrente anno scolastico, al fine di garantire uniformità di comportamento da parte di tutti i Presidenti di commissione (o loro delegati) nella somministrazione della prova.

L’inizio della prova è prevista alle ore 8.30 con l’apertura dei plichi. Gli studenti avranno a disposizione 60 minuti per lo svolgimento della prova d’italiano, così come per la prova di matematica.

Il Miur raccomanda che la prova avvenga in un locale adeguato a consentire che i banchi, uno per ogni candidato, siano disposti a conveniente distanza l’uno dall’altro e che gli alunni siano attentamente vigilati durante lo svolgimento della prova in modo che non possano in alcun modo copiare gli uni dagli altri o suggerire le risposte.

Per le seguenti tipologie di studenti è previsto un tempo di somministrazione maggiore:

  • gli alunni con diagnosi specifica di dislessia o di altri disturbi specifici di apprendimento sosterranno la Prova nazionale con l’ausilio di strumenti compensativi con un tempo aggiuntivo stabilito dalla singola commissione;

  • gli alunni con disabilità visiva sosterranno la Prova a carattere nazionale con l’ausilio delle strumentazioni in uso e con un tempo di somministrazione aggiuntivo stabilito dalla singola commissione (generalmente fino a 30 minuti).