12/01/2010 12:00

Progetto di valutazione “PON-M@tabel-plus”: campione delle classi per la sperimentazione e questionario agli insegnanti

Facendo seguito alla Circolare AOODGAI/4262 del 14 settembre 2009, con la quale l’Autorità di Gestione dei PON Istruzione 2007-2013 ha avviato, in collaborazione con l’INVALSI, il progetto di valutazione degli effetti del percorso di formazione “PON-M@tabel-plus” nella scuola secondaria di primo grado, il Miur, ha emanato la nota prot.n. AOODGAI / 18 del 7 gennaio 2010.

Facendo seguito alla Circolare AOODGAI/4262 del 14 settembre 2009, con la quale l’Autorità di Gestione dei PON Istruzione 2007-2013 ha avviato, in collaborazione con l’INVALSI, il progetto di valutazione degli effetti del percorso di formazione “PON-M@tabel-plus” nella scuola secondaria di primo grado, il Miur, ha emanato la nota prot.n. AOODGAI / 18 del 7 gennaio 2010.

Nel ricordare che la metodologia adottata per tale attività di valutazione ha previsto che le scuole e gli insegnanti interessate a partecipare al piano formativo PON M@t.abel fossero divise mediante

sorteggio in scuole che partecipano da subito al piano (a.s. 2009/10) e in scuole che partecipano a

partire dall’anno successivo (a.s. 2010/11), il Miur ha comunicato che le singole classi del primo, secondo o terzo anno, estratte casualmente, saranno oggetto della valutazione.

Nelle classi sorteggiate saranno effettuate a maggio 2010 le rilevazioni INVALSI sugli studenti e, a fine anno, verranno raccolti i dati sui loro esiti scolastici.

L’INVALSI presto chiederà al campione di insegnanti (che partecipano al piano formativo quest’anno o che vi parteciperanno l’anno prossimo) una serie di dati sul loro percorso professionale, sulle esperienze precedenti di formazione in servizio e sulle metodologie didattiche e sulla valutazione degli studenti in classe. I docenti dovranno rispondere al questionario che verrà loro sottoposto telefonicamente, possibilmente nelle settimane tra l’11 e il 23 gennaio 2010 dall’INVALSI o da un soggetto individuato dall’Istituto.