28/01/2010 08:45

21 febbraio 2010: Giornata Nazionale del Braille

In occasione della Giornata Nazionale del Braille, indetta per il 21 febbraio di ogni anno, il Miur invita i dirigenti scolastici delle scuole d’Italia ad attivarsi a promuovere ogni opportuna iniziativa per valorizzare tale ricorrenza, anche d’intesa con le locali istituzioni per ciechi e ipovedenti.

In occasione della Giornata Nazionale del Braille, indetta per il 21 febbraio di ogni anno, il Miur invita i dirigenti scolastici delle scuole d’Italia ad attivarsi a promuovere ogni opportuna iniziativa per valorizzare tale ricorrenza, anche d’intesa con le locali istituzioni per ciechi e ipovedenti.

Ricordiamo, infatti, che la Giornata nazionale del Braille è riconosciuta come solennità civile ed, ai sensi della legge 27 maggio 1949, n. 260, è previsto che “Nell'ambito di tale giornata, le amministrazioni pubbliche e gli altri organismi operanti nel settore sociale possono promuovere idonee iniziative di sensibilizzazione e solidarietà, nonché studi, convegni, incontri e dibattiti presso le scuole e i principali mass-media, per richiamare l'attenzione e l'informazione sull'importanza che il sistema Braille riveste nella vita delle persone non vedenti e di quanti sono coinvolti direttamente o indirettamente nelle loro vicende, al fine di sviluppare politiche pubbliche e comportamenti privati che allarghino le possibilità di reale inclusione sociale e di accesso alla cultura e all'informazione per tutti coloro che soffrono di minorazioni visive.”