05/01/2010 10:30

Borse di studio, accordo tra Politiche europee e MAE

Il Dipartimento politiche comunitarie e il Ministero degli Affari Esteri il 10 dicembre scorso hanno concluso un accordo per finanziare delle borse di studio destinate a cittadini italiani selezionati per il programma di studi del prestigioso Collegio d'Europa.

Il Dipartimento politiche comunitarie e il Ministero degli Affari Esteri il 10 dicembre scorso hanno concluso un accordo per finanziare delle borse di studio destinate a cittadini italiani selezionati per il programma di studi del prestigioso Collegio d'Europa.

L’accordo rientra nel più vasto ambito delle attività di formazione e sviluppo dell'istruzione, volte a incentivare la cooperazione tra Stati membri nel totale rispetto delle diversità culturali e linguistiche e a migliorarare la formazione professionale, per agevolare l'inserimento professionale sul mercato del lavoro.

In tale ambito si colloca anche l'opera dell’Ufficio Cittadinanza europea del Dipartimento, che svolge e promuove attività di assistenza, informazione e formazione su temi europei: in questo specifico caso è stato individuato, di concerto con il Ministero degli Affari Esteri, il Collegio d'Europa, come destinatario di finanziamenti per borse di studio, avendo ritenuto opportuno effettuare un investimento in capitale umano per favorire l’accesso di giovani studenti italiani presso superiori istituzioni accademiche al fine di ottenere una crescente rappresentanza in termini di posizioni dirigenziali nell’ambito di enti europei ed internazionali.

Il Collegio d'Europa è una prestigiosa istituzione con formazione accademica post-universitaria che organizza master in studi europei della durata di un anno accademico nel campo delle relazioni internazionali e diplomatiche, giuridico europeo, economico europeo, politico/amministrativo europeo ed interdisciplinare europeo.


Per ulteriori informazioni: Dipartimento Politiche europee