31/05/2010 09:05

Mobilità professionale personale ATA: organizzazione e modalità di svolgimento della prova mediante l'uso del software aggiuntivo

Facendo seguito alle recenti note n. 4872 del 7 maggio 2010, n. 5232 del 21 maggio 2010 e n. 5338 del 26 maggio 2010, il Miur ha emanato la Nota prot.n. 5402 del 28 maggio 2010, con la quale ha fornito indicazioni in merito alla modalità d’uso del software aggiuntivo messo a disposizione per lo svolgimento delle prove selettive previste dalla procedure di mobilità professionale del personale A.T.A.

Facendo seguito alle recenti note n. 4872 del 7 maggio 2010, n. 5232 del 21 maggio 2010 e n. 5338 del 26 maggio 2010, il Miur ha emanato la Nota prot.n. 5402 del 28 maggio 2010, con la quale ha fornito indicazioni in merito alla modalità d’uso del software aggiuntivo messo a disposizione per lo svolgimento delle prove selettive previste dalla procedure di mobilità professionale del personale A.T.A.

È necessario utilizzare il software aggiuntivo nei seguenti casi:

  • Candidati la cui utile conclusione della prova sia stata impedita da malfunzionamenti di varia natura riscontrati nella sessione ordinaria

  • Candidati in servizio all’estero

  • Candidati in servizio in provincia diversa da quella di titolarità

  • Candidati nell’impossibilità psico-fisica di sostenere la prova ordinaria (es: ipovedenti, difficoltà motorie tali da impedire l’uso del mouse)

  • Candidati ammessi con riserva, a scopo esclusivamente cautelativo, non previsti dagli elenchi messi ad disposizione dall’ANSAS.