02/05/2010 09:45

23 maggio: XVIII anniversario della strage di Capaci

Anche quest’anno, grazie alle iniziative organizzate dal Miur e dalla Fondazione “Giovanni e Francesca Falcone”, migliaia di studenti di tutta Italia parteciperanno alle manifestazioni di commemorazione che domenica 23 maggio si svolgeranno a Palermo, in occasione del 18° anniversario della strage di Capaci.

Anche quest’anno, grazie alle iniziative organizzate dal Miur e dalla Fondazione “Giovanni e Francesca Falcone”, migliaia di studenti di tutta Italia parteciperanno alle manifestazioni di commemorazione che domenica 23 maggio si svolgeranno a Palermo, in occasione del 18° anniversario della strage di Capaci.

Due navi, simbolicamente ribattezzate “Giovanni” e “Paolo”, porteranno a Palermo 2500 studenti.

Durante il viaggio gli studenti avranno la possibilità di confrontarsi con gli ospiti sui temi della lotta alla mafia e all’illegalità.

All’arrivo al porto di Palermo i ragazzi saranno accolti dai loro coetanei delle scuole di Palermo e di tutta la Sicilia. Subito dopo, mille studenti si trasferiranno nell’Aula Bunker del carcere dell’Ucciardone, dove si svolgerà il dibattito “Legalità e lotta alla mafia: giovani e istituzioni insieme”, al quale interverranno, tra glia ltri, il Procuratore nazionale antimafia Piero Grasso, il Procuratore di Palermo Francesco Messineo, il ministro della Giustizia Angelino Alfano e, al termine del saluto dei rappresentanti dell’FBI americana, il ministro dell’Interno Roberto Maroni.

Contemporaneamente, il resto degli studenti raggiungerà cinque luoghi simbolo di Palermo (Piazza Magione, il Palaoreto a Brancaccio, il Palauditore a Borgonovo, il campo di baseball Diamante allo Zen, la Piazza del Municipio a Partitinico) che diventeranno Villaggi della legalità, dove i ragazzi incontreranno magistrati ed altri testimoni della lotta alla mafia negli spazi espositivi e laboratoriali allestiti dalle scuole e dalle associazioni impegnate sul territorio come “Addiopizzo” e “Libera”.