10/07/2012 12:15

Mobilità personale ATA: contratti in altra provincia

L’aspirante inserito nella graduatoria ex DM 9 febbraio 2012 per la mobilità professionale del personale ATA dall’area B all’area D, che non è stato possibile nominare nel corrente anno scolastico, per effetto del D.M. 9 febbraio 2012, n. 17, può ugualmente conseguire la progressione verticale in altra provincia della stessa o di altra regione, nella quale, a conclusione delle operazioni connesse alle immissioni in ruolo, siano rimasti posti disponibili, anche per il prossimo anno scolastico. Domande entro il 18 luglio.

Lo ha chiarito il Miur con nota 9 luglio 2012 prot. n. 4997.

A tal fine i Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali entro il 12 luglio devono pubblicare, all’Albo e al sito Intranet dell’USR e degli Ambiti territoriali, l’indicazione del numero di nomine possibili affinché, a livello nazionale, tutto il personale ancora in attesa di nomina possa inoltrare apposita domanda, da compilare secondo il modello allegato alla suddetta nota. L’entità delle nomine e l’indicazione delle relative province, deve altresì essere contemporaneamente trasmessa all’indirizzo e-mail dgperscuola.uff5@istruzione.it

Le domande, da presentare in non più di tre province, devono all’Ambito territoriale entro il 18 luglio.

L’elenco del personale nominato, con l’indicazione del relativo punteggio e dei titoli di precedenza, è affisso all’Albo dell’Ufficio.

Tenuto conto che il 28 luglio saranno improrogabilmente disattivate le funzioni SIDI per la comunicazione dell’organico ATA e di ogni altro dato concernente la mobilità del personale, le nomine dei beneficiari devono essere concluse entro il 24 luglio.

Il conferimento delle nomine è subordinato alla conclusione dell’accertamento con idonea certificazione, da parte della provincia di inserimento nella graduatoria, della rispondenza dei requisiti dichiarati all’atto della presentazione della domanda rispetto a quelli realmente posseduti.

La consistenza delle nomine disposte per effetto della presente nota dev’essere comunicata, entro il 26 luglio, a questa Direzione Generale – Uff. V del Miur– sempre al citato indirizzo dgperscuola.uff5@istruzione.it nonché all’Ufficio III, con l’indicazione delle province di provenienza e di quelle di nomina del personale beneficiario.