07/05/2012 14:41

Personale permanentemente inidoneo all’insegnamento

Il Miur ha fornito chiarimenti sulla problematica riguardante il personale permanentemente inidoneo alla funzione docente e, in particolare, alla possibilità o meno di disporne la dispensa anche dopo l’entrata in vigore del DPR n. 171/2011.

Con nota 4 maggio 2012 prot. n. 3391 il Miut comunica di aver chiesto un incontro con le Amministrazioni interessate (Dipartimento Funzione Pubblica, IGOP, INPS/INPDAP) allo scopo di fornire ai competenti Uffici Scolastici Territoriali un chiarimento sulla problematica riguardante il personale permanentemente inidoneo alla funzione docente e, in particolare, alla possibilità o meno di disporne la dispensa anche dopo l’entrata in vigore del DPR n. 171/2011.

In attesa delle indicazioni che deriveranno da tale incontro, il personale a cui sia stata eventualmente sospesa l’erogazione della pensione, a seguito di provvedimenti di dispensa non registrati dagli organi di controllo o non recepiti dall’INPS/INPDAP, dovrà essere temporaneamente reinserito nel posto su cui era stato precedentemente utilizzato (biblioteca, segreteria scolastica, ecc), revocando la dispensa già disposta e riattivando la partita di spesa fissa per il pagamento dello stipendio.