18/05/2012 10:49

Graduatorie per supplenze all’estero

Il Ministro degli Affari Esteri ha emanato il provvedimento che stabilisce le modalità per la costituzione delle graduatorie di aspiranti supplenti su posti di contingente statale nelle istituzioni e iniziative scolastiche italiane all’estero, valide per il triennio 2012/2013 - 2013/2014 - 2014/2015. Le domande di inclusione vanno presentate entro il 18 giugno.

Con decreto 15 maggio 2012 prot. n. 3399 il Ministro degli Affari Esteri ha trasmesso il provvedimento che stabilisce le modalità per la costituzione delle graduatorie di aspiranti supplenti su posti di contingente statale nelle istituzioni e iniziative (corsi di lingua e cultura italiana a livello elementare e medio ove vi siano posti di contingente statale) scolastiche italiane all’estero (all. 9), previste dal D.L.vo 297/94, valide per il triennio 2012/2013 - 2013/2014 - 2014/2015.

Le disposizioni riguardano la composizione delle graduatorie, i titoli di accesso alle tre fasce e alle graduatorie dei corsi di lingua e cultura italiana a livello elementare e a livello medio, i requisiti specifici e generali di ammissione.

Le domande di inclusione nelle graduatorie devono essere presentate, utilizzando esclusivamente gli appositi modelli entro il termine perentorio del 18 giugno 2012 fermo restando che tutti i titoli valutabili devono essere posseduti entro la medesima data.

È consentito presentare domanda di inserimento nelle graduatorie delle istituzioni e iniziative scolastiche comprese nel territorio di non più di due circoscrizioni consolari. Gli aspiranti possono inoltre indicare la propria disponibilità ad essere chiamati con priorità, con le modalità celeri di interpello, per effettuare supplenze brevi.

I candidati che conseguano l’abilitazione o l’idoneità all’insegnamento per la seconda fascia nel corso del periodo di validità del triennio delle graduatorie possono, dietro presentazione di apposita istanza documentata, essere inseriti in coda alle graduatorie di seconda fascia, nell’anno scolastico successivo al conseguimento dell’abilitazione o idoneità, con il punteggio già attribuito per l’inclusione in terza fascia. La domanda di inserimento in coda dovrà essere inviata per raccomandata con ricevuta di ritorno ai dirigenti scolastici degli Uffici scuola/Scuole statali delle due circoscrizioni consolari prescelte entro il 30 giugno dell’anno scolastico precedente a quello in cui si ha diritto all’inclusione in coda alle graduatorie di seconda fascia.

Il dirigente scolastico o, in mancanza, l’autorità consolare, esaminate le domande presentate dagli aspiranti, attribuisce i punteggi sulla base delle dichiarazioni rese dagli aspiranti e delle annesse tabelle di valutazione dei titoli e procede alla compilazione delle graduatorie, distintamente per la scuola dell’infanzia, per la scuola primaria, per i corsi di lingua e cultura a livello elementare, per i corsi di lingua e cultura a livello medio e per ciascuna delle classi di concorso di scuola secondaria previste.

Le graduatorie provvisorie sono pubblicate, entro la data del 20 luglio 2012, all’albo della Rappresentanza Diplomatica, o dell’Ufficio consolare, e delle istituzioni scolastiche interessate.

Avverso le graduatorie medesime è ammesso reclamo, che deve essere rivolto al dirigente scolastico o all’autorità consolare responsabile delle graduatorie, entro 15 giorni dalla data di pubblicazione delle medesime.

Dopo la decisione sui reclami, che dovrà avvenire entro 15 giorni dalla ricezione degli stessi, le graduatorie definitive sono affisse all’albo della sede consolare e presso l’istituzione scolastica interessata.