23/05/2012 10:40

Esame di Stato I ciclo: trasmissione prova

Il Miur ha diramato le istruzioni operative in merito alla trasmissione alle istituzioni scolastiche della prova nazionale dell’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione a.s. 2011/2012, nonché per l’individuazione degli uffici e dei responsabili della ricezione, custodia e consegna dei pacchi.

La prova scritta a carattere nazionale dell'esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione, si terrà, in sessione ordinaria, per il corrente anno scolastico, il 18 giugno 2012.

Con circolare 16 maggio 2012 n. 45 viene confermato il modello organizzativo già adottato in precedenza dall’Invalsi; pertanto il testo della prova viene riprodotto in due fascicoli per ciascun candidato e consegnato agli Uffici scolastici territoriali e/o alle scuole polo in appositi pacchi, predisposti per ciascuna scuola sede di esame, contenenti i plichi per ogni classe.

La suddetta circolare fornisce indicazioni operative in merito alla trasmissione della prova, in particolare per quanto riguarda i recapiti per le comunicazioni, le definizioni e il materiale che viene trasmesso, l’individuazione dei luoghi di consegna e custodia dei pacchi, nonché degli addetti responsabili della ricezione, custodia e consegna degli stessi.

A questo scopo gli Uffici scolastici regionali trasmettono, per posta elettronica, al Miur questo Ministero e all’Invalsi entro il 22 maggio 2012, il modello allegato alla suddetta circolare, fatto pervenire, debitamente compilato, dagli Uffici scolastici territoriali.

I dirigenti scolastici delle scuole sedi d'esame sono personalmente responsabili della custodia e integrità dei pacchi e dei plichi per disabili, che non dovranno essere aperti per alcun motivo prima del 18 giugno 2012 e, in tale data, solo ad opera del presidente della commissione d’esame.

Le istruzioni relative alla consegna, da parte dei dirigenti scolastici delle scuole sedi di esame, dei pacchi e dei plichi per i disabili ai presidenti di commissione, nel giorno di effettuazione della prova nazionale, e quelle riguardanti i successivi adempimenti, saranno esplicitate nella circolare sugli esami di Stato, di prossima emanazione.