22/03/2013 10:05

Coordinatori educazione fisica: pagamento ore eccedenti

Entro il 29 marzo i Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali devono trasmettere un resoconto delle ore eccedenti svolte dai coordinatori territoriali di educazione fisica della propria regione fino al mese di febbraio 2013, nonché una previsione delle ore da svolgere nei mesi a venire, fino al 31 agosto 2013.

Lo ha comunicato il Miur con nota 19 marzo 2013, prot. n. 2775. La nota fa riferimento all’intesa Miur - OO.SS. 30 gennaio 2013, che ha stabilito la determinazione di un acconto di euro 600,000,00 per la remunerazione delle ore eccedenti prestate dai coordinatori territoriali di educazione fisica. Detto acconto è ripartito tra le scuole di titolarità dei 101 coordinatori attualmente in servizio e comporta una erogazione di 5,940,00 euro per coordinatore a favore delle istituzioni scolastiche di titolarità dei medesimi.

L’Intesa stabilisce che possono essere svolte ore eccedenti nel rispetto del limite complessivo della risorsa assegnata alla scuola di titolarità del coordinatore, nonché nel limite massimo di sei ore settimanali eccedenti l’orario d’obbligo, previa autorizzazione della competente Amministrazione territoriale periferica.

La liquidazione e il pagamento da parte del dirigente scolastico della scuola di titolarità saranno quindi disposti a seguito della certificazione dell’effettivo svolgimento delle ore eccedenti da parte dell’Amministrazione territoriale periferica. Ai sensi dell’art. 87 c. 3 del CCNL ai menzionati coordinatori è erogato il compenso per le ore eccedenti, con la maggiorazione prevista dal medesimo articolo.

Pertanto i Direttori UU.SS.RR. sono invitati a trasmettere un resoconto delle ore eccedenti svolte dai coordinatori territoriali di educazione fisica della propria Regione fino al mese di febbraio 2013, nonché delle ore eccedenti che si prevede che debbano svolgere nei mesi a venire e comunque fino al 31 agosto 2013. La tabella riepilogativa allegata alla suddetta nota dev’essere trasmessa all’indirizzo: mariaassunta.palermo@istruzione.it entro il 29 marzo 2013.