20/03/2013 11:10

Equiparazione Afam - Università: sentenze CdS

Dopo quanto disposto dalla legge di stabilità, anche due recenti sentenze del Consiglio di Stato ribadiscono l'equiparazione tra il sistema dell'Alta formazione artistica, musicale e coreutica e quello universitario.

Riguardo il settore dell'Alta formazione artistica, musicale e coreutica, la legge n. 228/2012 dispone (art. 1, commi 102-107):

  • i diplomi accademici di primo livello sono equipollenti ai titoli di laurea rilasciati dalle università appartenenti alla classe L-3 (arti figurative, musica, spettacolo e moda);

  • al fine esclusivo dell'ammissione ai pubblici concorsi, i diplomi accademici di secondo livello sono equipollenti ai seguenti titoli di laurea magistrale: LM-12 (Design), LM-45 (Musicologia e beni musicali), LM-65 (Scienze dello spettacolo e produzione multimediale), LM-89 (Storia dell'arte);

  • i diplomi accademici di secondo livello costituiscono titolo di accesso ai concorsi di ammissione ai corsi o scuole di dottorato di ricerca o di specializzazione in ambito artistico, musicale, storico artistico o storico-musicale istituiti dalle università;

  • i titoli sperimentali conseguiti al termine di percorsi validati dal Miur nelle istituzioni AFAM entro la data di entrata in vigore della legge sono equipollenti ai diplomi accademici di primo e di secondo livello;

  • i diplomi finali rilasciati dalle istituzioni AFAM al termine dei percorsi formativi del previgente ordinamento, conseguiti prima dell'entrata in vigore della legge e congiuntamente al possesso di un diploma di scuola secondaria superiore, sono equipollenti ai diplomi accademici di secondo livello.

Ora due recenti sentenze del Consiglio di Stato confermano l'equiparazione tra il sistema dell'Alta formazione artistica, musicale e coreutica e quello universitario.

La sentenza 9 gennaio 2013 n. 58 ribadisce l'obbligatorietà del possesso del diploma di scuola secondaria di II grado per l'accesso ai corsi di diploma accademico di II livello ad indirizzo didattico per il conseguimento dell'abilitazione.

La sentenza 23 gennaio 2013 n. 389, riguardante la mancata valutazione di un master di I livello rilasciato da un’Accademia di belle arti in una graduatoria per l'insegnamento, ribadisce l'equiparazione della laurea e degli altri titoli di studio universitari ai diplomi e ai titoli di studio rilasciati dalle istituzioni Afam, fra i quali vi sono anche i master.