12/07/2010 10:00

Co-finanziamento progetti tra università e impresa: attuazione dell'Accordo-quadro

Con la pubblicazione della circolare n. 2201 del 16 giugno 2010 il Ministero dello sviluppo economico ha avviato la procedura per la selezione di progetti congiunti di ricerca tra Università ed imprese, da co-finanziare come previsto dell'Accordo-quadro siglato il 12 dicembre 2007 tra lo stesso Ministero, l'Istituto nazionale per il Commercio con l'Estero e la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane.

Con la pubblicazione della circolare n. 2201 del 16 giugno 2010 (G U n. 151 del 1° luglio 2010), il Ministero dello sviluppo economico ha avviato la procedura per la selezione di progetti congiunti di ricerca tra Università ed imprese, da co-finanziare come previsto dell'Accordo-quadro siglato il 12 dicembre 2007 tra lo stesso Ministero, l'Istituto nazionale per il Commercio con l'Estero e la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane. Tale accordo tende a promuovere l'interazione fra il sistema universitario e quello imprenditoriale per lo sviluppo dei legami tra ricerca accademica e sistema produttivo nazionale finalizzato al mercato estero.

Beneficiarie del co-finanziamento sono le Università italiane, singole o associate, che presentino progetti in partenariato con almeno un'impresa - o raggruppamento di imprese italiane - e coinvolgendo almeno un'Università o Centro di ricerca straniero, con l'obiettivo di sviluppare la collaborazione all'estero nel campo della ricerca applicata, dell'innovazione e del trasferimento tecnologico.

Il co-finanziamento massimo per ciascun progetto è di 125.000 euro e la quota complessivamente messa a disposizione per l'annualità 2010 è di 2,5 milioni di euro. La domanda di co-finanziamento completa della documentazione prevista dovrà essere presentata, entro il termine del 30 settembre 2010, a:

Istituto nazionale per il Commercio Estero

Dipartimento Formazione e Studi

Via Liszt, 21 -00144 Roma