29/06/2011 11:30

Seconda posizione economica personale ATA: svolgimento prova selettiva e utilizzo software aggiuntivo

Il Miur ha impartito raccomandazioni preliminari, adempimenti e disposizioni per la corretta effettuazione della prova, e ha reso disponibile un software aggiuntivo per quei casi in cui non sia possibile ricorrere alla procedura on-line centralizzata.

Con nota 28 giugno 2011 prot. n. 5428 il Miur comunica che, a causa di alcune problematicità che hanno comportato lo slittamento del termine ultimo di caricamento delle domande a sistema degli aspiranti, ove strettamente necessario, sarà messa a disposizione la possibilità di calendarizzare le prove in questione nei giorni 11, 12 e 13 luglio.

I candidati sono tenuti a rispettare le seguenti raccomandazioni preliminari:

  • assicurare la loro presenza un’ora prima della prova al fine di assicurare lo svolgimento delle fasi di riconoscimento;

  • munirsi di documento di identità valido;

  • munirsi del proprio codice fiscale necessario all’autenticazione personale preliminare all’utilizzo della procedura di valutazione;

  • munirsi del codice identificativo della domanda ottenuto dal Sistema Informativo a seguito del caricamento a sistema della domanda stessa;

Durante la prova i candidati non devono parlare tra di loro, né con altre persone presenti in aula. Un membro del Comitato di sorveglianza può intervenire, su richiesta del candidato, solo per effettivi problemi di operatività, connessi all’attrezzatura hardware o all’applicazione di somministrazione dei test. È fatto divieto ai candidati di portare manuali, dispense, fogli, telefoni cellulari, computer o altri dispositivi elettronici.

Al compimento della prova di ogni candidato il Comitato vedrà apparire a fianco del corrispondente nominativo un riferimento grafico la cui attivazione produrrà a video la generazione di un report contenente la prova del candidato e i relativi esiti. Il Comitato avrà cura di stampare il report, verificarne il contenuto e, dopo avervi apposto le firme dei tre membri, di consegnarlo al candidato stesso.

Infine il Comitato avrà cura di stampare il modello finale di verbale, verificarne l’esattezza e sottoscriverlo con la firma di tutti i membri del Comitato di Sorveglianza. Il verbale sottoscritto e siglato in ogni suo foglio dovrà essere fatto recapitare all’Ufficio territoriale per il tramite della Scuola ospitante unitamente a quelli delle ulteriori sessioni di prova eventualmente attivate in quella istituzione scolastica.

 

Come per le precedenti prove selettive, viene reso disponibile un software aggiuntivo per permettere l’erogazione della prova senza ricorrere alla procedura on-line centralizzata. Con nota 28 giugno 2011 prot. n. 5427 vengono elencate alcune tipologie di situazioni che potrebbero richiedere lo svolgimento delle prove selettive mediante l’uso del software aggiuntivo:

  • candidati la cui conclusione della prova sia stata impedita da malfunzionamenti nella sessione ordinaria

  • candidati in servizio all’estero

  • candidati in servizio in provincia diversa da quella di titolarità

  • candidati nell’impossibilità psico-fisica di sostenere la prova ordinaria

Il software aggiuntivo potrà infine essere utilizzato in tutte quelle situazioni in cui l’Ufficio debba ammettere con riserva personale a sostenere la prova non previsto dagli elenchi messi ad disposizione dall’ANSAS.

Una volta ripristinate le posizioni a sistema SIDI complete degli esiti della prova selettiva ordinaria, gli USP potranno procedere all’integrazione degli esiti della prova selettiva per quei candidati che hanno utilizzato il software aggiuntivo nonché alla successiva pubblicazione delle graduatorie provvisorie nei termini previsti.