22/06/2015 10:10

Università: il focus sulle immatricolazioni

Pubblicato da parte del Miur il Focus “Gli immatricolati nell’anno accademico 2014/2015”, elaborato dal Servizio Statistico del Ministero: superato il trend decrescente degli anni passati; aumentano gli immatricolati di età non superiore ai 19 anni; la preferenza è per le aree scientifica e sociale.

 

Il Focus offre un’analisi dei dati contenuti nell’Anagrafe Nazionale degli Studenti e dei Laureati con particolare riferimento ad alcune fasi che caratterizzano il percorso universitario attraverso un approccio longitudinale.

La prima parte è dedicata all’analisi delle immatricolazioni all’a.a. 2014/2015: Vengono prese in esame tutte le immatricolazioni a corsi di laurea triennale e ciclo unico effettuate presso gli atenei italiani comunicate all’Anagrafe Nazionale degli Studenti sino alla data dell’elaborazione.

La seconda parte fornisce un’analisi sulle scelte effettuate dai giovani diplomati nel luglio 2014 per la immediata prosecuzione degli studi in ambito universitario. Tale analisi, non tiene conto quindi degli immatricolati diplomatisi in anni scolastici precedenti. Il quadro che si delinea con queste informazioni risulta di particolare interesse nell’ottica di rispondere anche alle esigenze di orientamento tese a far incontrare efficacemente l’offerta universitaria con le precise richieste di formazione degli studenti.

La terza parte è costituita da un approfondimento sul percorso universitario dei diplomati 2010, di cui è stata ricostruita la storia universitaria nei successivi tre anni, sfruttando la possibilità garantita dal collegamento delle Anagrafi di utilizzare una prospettiva di analisi longitudinale basata su un arco temporale tale da consentire la valutazione del successo formativo.

 

Il numero complessivo degli immatricolati nell’anno accademico 2014/2015 risulta pari a circa 265.500 unità: pur registrando un lieve calo rispetto all’anno accademico precedente, tale dato induce a ritenere che il trend decrescente degli anni passati possa essere ormai superato. A conferma di ciò, il numero di immatricolati di età non superiore ai 19 anni risale leggermente rispetto al dato dell’anno precedente.

L’analisi degli immatricolati per anno di nascita evidenzia una naturale maggior presenza di nati nell’anno 1995: il 71,4% delle donne e il 66,1% degli uomini.

Emerge complessivamente una più elevata attrattività dell’area scientifica e dell’area sociale: in particolare, la prima è preferita da circa il 49% degli studenti di genere maschile, mentre la seconda da circa il 35% delle studentesse.

La propensione maschile verso le discipline scientifiche si riflette anche nella composizione per genere delle aree: in tutte si evidenzia una maggior presenza delle donne, ad eccezione dell’area scientifica.

Gli immatricolati con cittadinanza non italiana sono maggiormente rappresentati (Graf.5), dagli studenti con cittadinanza rumena (14,6%), albanese (13,6%) e cinese (9,0%).

Scarica il Focus