04/06/2015 11:06

Posti all'estero per dirigenti scolastici

Il Ministero degli Affari Esteri ha pubblicato l’avviso concernete la disponibilità di 8 posti all'estero riservati a dirigenti scolastici per l’anno scolastico 2015/2016. Le domande vanno presentate a mezzo posta elettronica certificata (PEC) entro il 10 giugno.

 

Con avviso 28 maggio 2015, prot. n. 3644 il Ministero degli Affari Esteri rende noto che per l'anno scolastico 2015/2016 si rendono disponibili 8 posti riservati a Dirigenti scolastici per lo svolgimento all'estero delle funzioni previste dall'art. 45 del CCNL/2006 dell'area V della dirigenza scolastica.

I Dirigenti scolastici che aspirino ai predetti posti dovranno presentare una domanda di partecipazione alla procedura di selezione, compilando l’apposito modulo con l’indicazione della lingua (o delle lingue) straniera/e prescelta/e in funzione delle sedi di destinazione appartenenti alle aree linguistiche francese, inglese, tedesca e spagnola di cui all’allegato elenco.

I Dirigenti scolastici potranno indifferentemente essere destinati a qualsiasi settore formativo. Essi saranno individuati sulla base di una preselezione per titoli, cui seguirà un colloquio che si svolgerà presso il MAECI.

Possono presentare domanda i Dirigenti scolastici in possesso dei seguenti requisiti:

  • possibilità di garantire, all’atto di presentazione della domanda ed in caso di primo incarico, per condizioni giuridiche e di servizio, un effettivo periodo all’estero di quattro anni, purché non abbiano già svolto un servizio all’estero di sei anni;
  • effettivo servizio di almeno 5 anni, in aggiunta all’anno di prova prestato nel ruolo di appartenenza, come Dirigente scolastico. È conteggiabile l’anno in corso.

La convocazione per il colloquio verrà effettuata per via telematica. Attraverso il colloquio saranno accertati:

  • idoneità e capacità tecnico-professionali, nonché relazionali, in ordine al servizio all'estero;
  • livello di conoscenza della lingua (o delle lingue straniere), in relazione alle aree linguistiche prescelte;
  • conoscenza del funzionamento del sistema scolastico italiano all’estero, degli strumenti di promozione culturale nonché delle leggi e disposizioni sul servizio all’estero del personale della scuola;
  • conoscenza delle caratteristiche delle realtà socio-pedagogiche e dei sistemi educativi dei Paesi di destinazione;

La durata del primo incarico per l'espletamento delle funzioni dirigenziali all'estero è di quattro anni. È facoltà dell'Amministrazione conferire successivi incarichi non oltre un periodo complessivo di nove anni

La domanda, corredata del curriculum vitae, dovrà essere obbligatoriamente redatta secondo lo schema allegato, in videoscrittura, e dovrà pervenire all’Ufficio V della DGSP del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per posta certificata all’indirizzo dgsp.05@cert.esteri.it improrogabilmente entro il 10 giugno 2015.

È obbligatorio l’utilizzo del curriculum vitae “Europass”. Al curriculum vitae dovrà essere allegata anche una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà.