24/06/2015 11:54

Nuova Firma digitale Miur

Dal 1° luglio tutti i Dirigenti Scolastici e i Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi delle Istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado dovranno richiedere i certificati digitali per adeguare il sistema di firma digitale messo a disposizione dal Miur ai nuovi requisiti di sicurezza. Dal 1° settembre, infatti, non saranno più valide le firme digitali apposte tramite dispositivi non conformi.

 

Dal 1° settembre 2015 le firme digitali apposte tramite dispositivi che non risultino conformi ai requisiti di sicurezza certificati dall’Organismo di Certificazione della Sicurezza Informatica (OCSI) non avranno alcuna validità.

Si rende quindi necessaria una serie di adeguamenti hardware e software al sistema di firma digitale che il Miur ha messo a disposizione di Dirigenti Scolastici e DSGA.

Con nota 19 giugno 2015, prot. n. 2128 il Miur comunica che a partire dal 1° luglio tutti i Dirigenti Scolastici e i Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi delle Istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado potranno iniziare a richiedere i nuovi certificati digitali aventi le caratteristiche tecniche previste dall’OCSI.

Il nuovo servizio di richiesta dei certificati digitali sarà come sempre erogato dal portale Istanze On Line: dopo essersi autenticati, sarà necessario selezionare la voce Altri servizi Accedi - Firma Digitale - Richiesta Certificato per avviare l’iter della richiesta, le cui modalità sono dettagliate nelle istruzioni operative allegate alla nota.

Sempre dal 1° luglio  è previsto un periodo transitorio in cui, mentre le operazioni di richiesta del nuovo certificato hanno luogo, i titolari di vecchio certificato possono continuare ad utilizzare normalmente il servizio di firma digitale attualmente disponibile sul Portale SIDI.

Al termine del periodo transitorio, presumibilmente entro il mese di luglio, il servizio di firma digitale utilizzerà i nuovi certificati.

Le nuove funzioni prevedono l’utilizzo di nuove credenziali di firma, che andranno scrupolosamente conservate.