08/10/2013 09:28

Denunce di infortunio: nuove funzioni SIDI

Disponibili dal 2 ottobre le nuove funzioni per l’invio telematico all’Inail delle denunce di infortunio a fini assicurativi, da parte delle istituzioni scolastiche e degli uffici dell’Amministrazione centrale e periferica.

Le denunce di infortunio riguardano i soggetti assicurati in gestione per conto dello Stato (dipendenti del Ministero, personale amministrativo, docenti, studenti e alunni delle scuole statali di ogni ordine e grado) e il personale assicurato in gestione ordinaria (collaboratori a progetto, stagisti, ecc.).

Qualora per difficoltà tecniche riscontrate nell’utilizzo dei servizi i datori di lavoro siano impossibilitati ad adempiere all’obbligo di invio telematico, la denuncia di infortunio potrà essere trasmessa a mezzo PEC, allegando, ove possibile, la stampa della schermata di errore restituita dal sistema.

La nota 2 ottobre 2013 prot. n. 2373 spiega in dettaglio le procedure di gestione della nuova area applicativa SIDI dedicata.

Per le Istituzioni Scolastiche che siano sede di direttivo saranno abilitati all’utilizzo delle nuove funzioni, quali datori di lavoro, i dirigenti scolastici con incarico effettivo, di reggenza e docenti con incarico di presidenza.

Per l’Amministrazione centrale e periferica sarà abilitato all’utilizzo delle nuove funzioni il personale dirigente, in qualità di datore di lavoro. Ove previsto, l’abilitazione sarà rilasciata ai dirigenti degli uffici delle singole direzioni/dipartimento preposti alla gestione del personale.

È in corso di ulteriore sviluppo, in collaborazione con INAIL, la gestione della figura del “delegato del datore di lavoro”. Tale addendum consentirà al personale dirigente di delegare i propri collaboratori alla compilazione della denuncia.