01/10/2013 09:35

Aggiornamento scuola in chiaro a.s. 2013/14

Disponibili sul portale SIDI le funzioni per l’aggiornamento di “Scuola in chiaro”, l'applicazione che consente alle istituzioni scolastiche di presentare il proprio istituto tramite l'inserimento, l'aggiornamento e cancellazione di tutte le informazioni inerenti, che non siano già gestite da altre applicazioni del Sistema Informativo del Miur.

Con nota 27 settembre 2013 prot. n. 2336 il Miur  comunica che sono disponibili nel SIDI le funzioni per l’aggiornamento di “Scuola in chiaro”. L'applicazione consente alle singole istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, di presentare il proprio istituto tramite l'inserimento, l'aggiornamento e cancellazione di tutte le informazioni inerenti la propria scuola, che non siano già gestite da altre applicazioni del Sistema Informativo del Ministero dell'Istruzione. Tali informazioni consentiranno di "presentare" l'istituto all'interno dell'applicazione pubblica, Scuola in Chiaro raggiungibile all'interno del portale della pubblica istruzione,  e che, tra l’altro, consente alle famiglie di effettuare le Iscrizioni on line.

La procedura di aggiornamento si svolge secondo le seguenti fasi consecutive:

  • fase propedeutica: verifica dell’esattezza dei dati anagrafici identificativi della scuola. Per apportare eventuali modifiche delle informazioni già presenti, le scuole statali possono utilizzare l’apposita funzione Gestione anno scolastico - Rete scolastica disponibile in Sidi, mentre per le scuole paritarie l’eventuale modifica delle informazioni anagrafiche può essere apportata rivolgendosi all’Ufficio scolastico territoriale di riferimento, competente nella gestione dell’Anagrafica delle scuole paritarie; una volta effettuata la correzione, la stessa viene automaticamente resa visibile in “Scuola in chiaro”, lato web.
  • prima fase: nella prima fase, già attiva, le Istituzioni scolastiche procedono all’aggiornamento delle informazioni di loro esclusiva conoscenza (didattica, servizi offerti, strutture, ecc.), tramite l’apposita funzione “Scuola in chiaro”, disponibile nell’area “Rilevazioni” del portale SIDI;
  • seconda fase:  il Ministero cura l’aggiornamento dei dati e degli indicatori riguardanti la singola istituzione scolastica, presenti nel sistema informativo a seguito di specifiche rilevazioni (Anagrafe alunni, esiti scolastici, personale scolastico,…).

Per operare in “Scuola in chiaro” è necessario disporre di una abilitazione; nel caso delle scuole statali, il DSGA ed il Dirigente scolastico sono profilati d’ufficio e quest’ultimo provvede all’abilitazione di tutte le altre utenze.
Nel caso delle scuole paritarie, invece, la nuova utenza può essere abilitata, seguendo la consueta procedura di richiesta, utilizzando la funzione “Sidi-Richiesta utenze”, disponibile sul portale MIUR, area Istruzione.
Le informazioni, una volta immesse nel SIDI, vengono automaticamente rese pubbliche dal lato web di “Scuola in chiaro”. In ogni caso, le funzioni di aggiornamento e/o integrazione sono sempre disponibili e, quindi, i dati sono modificabili in qualsiasi momento.