18/10/2013 10:50

Minoranze linguistiche: finanziamento progetti

Nell’ambito del Piano di interventi e di finanziamenti per la realizzazione di progetti nazionali e locali nel campo dello studio delle lingue e delle tradizioni culturali appartenenti ad una minoranza linguistica, i Dirigenti scolastici degli Istituti del primo ciclo interessati sono invitati a presentare i percorsi progettuali per il biennio 2013/2015 entro il 31 ottobre.

Con nota 8 ottobre 2013 prot. n. 5298 il Miur illustra le indicazioni e dei criteri ai quali i Dirigenti scolastici degli Istituti del primo ciclo situati in "ambiti territoriali e subcomunali delimitati in cui si applicano le disposizioni di tutela delle minoranze linguistiche storiche" (art. 3 della legge 482/1999) devono uniformarsi nella presentazione dei percorsi.

Nella descrizione dei progetti si raccomanda di focalizzare gli obiettivi, i processi e i prodotti finali, rilevare il numero dei destinatari, articolare le azioni tra le scuole partner, suddividere gli oneri finanziari ed infine specificare le azioni di monitoraggio e di valutazione dell'attività.

Il finanziamento sarà opportunamente ripartito e assegnato rispetto alle esigenze progettuali espresse dalle scuole e in relazione alle effettive disponibilità di cassa del relativo capitolo della spesa, in base alle determinazioni del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

L'invio dei progetti da parte delle istituzioni scolastiche dovrà essere effettuato presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca - Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l'Autonomia Scolastica, Ufficio IX, V.le Trastevere 76/A - 00153 Roma, entro e non oltre il 31 ottobre 2013.

Le proposte saranno prese in considerazione se corredate dei seguenti elementi:

  • progetto in originale, redatto in lingua italiana e in lingua minoritaria;
  • scheda-formulario, debitamente compilata in tutte le sue sezioni, da inviare al seguente indirizzo di posta elettronica: letizia.cinganotto@.istruzione.it;
  • scheda sintetica (in formato excel) formata da tre sezioni: anagrafica, coordinate bancarie, progetto allegata alla presente lettera circolare, da compilare in tutte le sue parti (una scheda per ogni progetto presentato) e inviare all'indirizzo di posta elettronica sopra citato;
  • accordo di rete formale con non meno di due Istituzioni Scolastiche;
  • delibera del Consiglio Provinciale di cui all'art. 3 comma 1 della precitata Legge n. 482/99.