04/10/2012 12:30

Registri on line. Dematerializzazione attività delle segreterie

Nell’ambito delle nuove disposizioni che mirano a limitare sempre più l’uso della documentazione cartacea nella Pubblica Amministrazione, il Miur ha fornito alle istituzioni scolastiche alcune precisazioni in merito all’adozione di software per la gestione delle attività delle segreterie amministrative e didattiche.

 

Con il decreto legge n. 95/2012 contenente “Disposizioni urgenti per la razionalizzazione della spesa pubblica”, convertito dalla legge n. 135/2012, viene dato impulso al questo di dematerializzazione che, in particolare, nel settore della scuola riguarda:

  • le iscrizioni on-line;

  • la pagella in formato elettronico;

  • i registri on line;

  • l’invio delle comunicazioni agli alunni e alle famiglie in formato elettronico.

L’anno scolastico appena iniziato rappresenta un periodo di transizione durante il quale le scuole dovranno attivarsi per realizzare al meglio il cambiamento.

Con nota 3 ottobre 2012 prot. n. 1682 il Miur chiarisce che, per garantire la trasferibilità dei dati, generati dalle applicazioni che gestiscono i vari processi soggetti a dematerializzazione, verso il sistema informativo centrale, il MIUR ha formalizzato un accordo aperto a tutti i fornitori di software che volessero aderirvi, per la gestione delle attività delle segreterie amministrative e didattiche delle scuole.

A questo riguardo, è opportuno che le istituzioni scolastiche, nell’ambito dell’esercizio della loro autonomia, valutino al meglio, sia dal punto di vista della funzionalità dei pacchetti sia, soprattutto, dal punto di vista della convenienza economica, le proposte disponibili, utilizzando a tal fine ogni possibile modalità di coordinamento e di scambio di informazioni con altre scuole aventi esigenze simili.

A breve, le scuole secondarie di primo e secondo grado interessate, per le aule dove non sia presente un personal computer, potranno farne richiesta al Ministero attraverso una procedura on line.

Nel corso del prossimo anno scolastico, il processo di dematerializzazione verrà ulteriormente incrementato, attraverso una nuova procedura informatica per le iscrizioni on line, determinando così un’accelerazione della digitalizzazione di tutti i processi amministrativi.